apple store schermo milioni dollari_5

iOS 10 ed OS X 10.12 sarebbero già in uso ad un ristretto numero di utenti

Leonardo Banchi

Non manca molto al prossimo WWDC, la conferenza per sviluppatori Apple che avrà inizio il prossimo 13 Giugno, ma come spesso accade per questi eventi, le novità in arrivo non riescono proprio a rimanere completamente celate fino all’apertura del sipario.

Realm, una startup che fornisce un database utilizzato in oltre un miliardo di dispositivi mobili, ha infatti rilevato il suo utilizzo in nuove versioni di iOS ed OS X, ancora non presentate al pubblico ma evidentemente già in fase di test per una ristrettissima cerchia di utenti.

LEGGI ANCHE: Pubblicità, 3D Touch e maggiori guadagni: ecco come cambierà l’App Store di Apple

La nuova versione di OS X, numerata 10.12, sembra seguire direttamente OS X El Capitan, che portava il numero di versione 10.11. La build porta invece l’etichetta 16A185, numero che appare proprio come la prima versione di una nuova major release: le build di El Capitan, infatti, erano numerate progressivamente con le sigle 15A, 15B, 15C, e così via.

Mac-OS-X-1012

In un certo senso, il fatto che la numerazione segua uno schema tradizionale è quasi sorprendente: secondo le indiscrezioni trapelate in precedenza, infatti, OS X sarebbe in procinto di cambiare il proprio nome in MacOS.

iOS, invece, si è mostrato in alcuni dispositivi con la numerazione 10.0 (build 14A262). Anche in questo caso nessuna sorpresa: le build di iOS9 pubblicate fino ad adesso avevano infatti una sigla iniziante con 13A, 13B, 13C, ecc…

iOS-10

A queste due sorprese, che certamente saranno quelle che cattureranno maggiormente l’attenzione di tutti gli utenti della mela, si affianca poi Darwin 16.0.0, una versione ancora sconosciuta del sistema operativo open-source che compone una parte importante di iOS ed OS X, e che riceve sempre un nuovo aggiornamento contemporaneamente ad OS X ed iOS

Darwin-1600

Via: Venturebeat