mega kim dotcom

Kim Dotcom non sa fare altro e si prepara al lancio di un nuovo servizio cloud

Cosimo Alfredo Pina -

Kim Dotcom è il fondatore di Megaupload, il controverso servizio per la condivisione di file chiuso nel 2012, e creatore del servizio di archiviazione cloud Mega, attivo dal 2013.

Proprio quest’ultimo servizio è al centro delle recenti dichiarazioni dell’eclettico informatico, rilasciate alla community di Slashdot:

“L’azienda è stata pressa di mira da un’ostile appropriazione di azioni per mano di un investitore Cinese, ricercato in Cina per frode. Ha usato prestanomi e aziende fantoccio per accumulare sempre più azioni[…] Di recente queste azioni sono state sequestrate dal governo Neozelandese, che al momento è al controllo.”

Per questo Kim Dotcom avrebbe deciso di abbandonare Mega, dichiarando come non sia più sicuro e che nessuno dovrebbe utilizzarlo per i propri dati sensibili in quanto non è garantito che la nuova gestione stia criptando i file.

LEGGI ANCHE: GoPro pronta ad entrare nel mondo di droni, realtà virtuale e cloud

Tuttavia Dotcom non è certamente pronto ad uscire dalla scena e ha continuato la sua intervista spiegando come sia già al lavoro su un nuovo servizio di cloud storage “open source e non profit, simile al concetto di Wikipedia”, pronto al lancio in pochi mesi.

Difficile dire se la prossima creazione di Kim sarà in grado di durare più di pochi anni, ma non è da escludere che proprio l’approccio open e trasparente sia la chiave del successo per la condivisione e gestione dei file su internet.

Via: Tech Crunch
  • Psyco98

    Se ci sarà tutto lo spazio gratis di mega e nessun limite di velocità durerà anche questo…
    Poi siccome mi trovo in NZ pensavo, se ci scappa, di fare un pellegrinaggio ai server: sapete in che zona sono?