Pirateria

Pirati in difficoltà nel crackare FIFA 16 e Just Cause 3: è in arrivo la fine dei crack per PC?

Emanuele Cisotti -

Si è sempre detto che la pirateria non può essere fermata, che la pirateria ci sarà sempre e che se c’è la volontà di rompere una protezione quella protezione verrà rotta. Eppure qualcosa sembra che stia cambiando. La notizia si è sparsa dopo che il capo del team cinese di cracking 3DM ha dichiarato su weibo che sta continuando a motivare la persona al lavoro sul crack di Just Cause 3 ma che la situazione è particolarmente difficile.

Il gioco infatti è disponibile già dal 1 settembre e dopo oltre un mese sembra che ancora non ci sia uno sblocco dei “lavori”. Come detto il team non demorderà ed è probabile che nei prossimi mesi il crack arriverà comunque, ma il tempo che intercede fra l’uscita del gioco e la rottura delle protezioni si sta allungando sempre più, come dimostra anche l’assenza di un crack per FIFA 16 per PC, ormai disponibile da settembre. Entrambi i giochi sono protetti con l’ultima variante della robusta protezione Denuvo (realizzata in Austria). Questa era già stata superata, dopo un mese di tentativi, quando i team si erano scontrati con Dragon Age: Inquisition, ma adesso questa protezione è stata rinforzata aumentando ampiamente i tempi necessari a trovare una “soluzione”.

È sempre l’amministratore di 3DM a prevedere quindi una fosca situazione per chi vorrà giocare gratuitamente ai giochi per PC in futuro:

Penso che possiamo crackare questo gioco. Ma stando a come la situazione si sta evolvendo nelle tecnologia per il criptaggio, ho paura che nel giro di un paio di anno non ci saranno più giochi da giocare gratuitamente nel mondo

Bird Sister su Weibo

È difficile in realtà prevedere cosa succederà nei prossimi due anni, ma i lunghi tempi di lavoro per lo sblocco dei giochi attuali (comunque pochi ad utilizzare la costosa protezione Denuvo) non stanno facendo ben sperare per chi pirata i giochi per PC. Certo, tutto potrà probabilmente sempre essere “sbloccato”, ma può valer la pena dedicare un anno di lavoro ad un “progetto” simile?

Fonte: Torrent Freak
  • Giuseppe D’Anna

    Si spera che almeno i giochi diminuiscano di prezzo…Ovviamente, niente può essere gratuito ma 60 euro per dei giochi pieni di bug, il più delle volte, è un’esagerazione…

    • irondevil

      Bug? Quelle sono features diversamente implementate

    • “Soap” MacTagliatelle

      Da quando ho un pc i giochi li acquisto da siti di key, 25 € all’uscita; anche quando usavo la 360 acquistavo da amazon e risparmiavo un casino

      • Nicola

        un sito buono? so che è pieno ma dimmi quale usi per favore 🙂

        • “Soap” MacTagliatelle

          Cambio in base al prezzo, ricerca su google: (nome gioco) allkeyshop e come primo risultato hai la lista dei vari siti con relativo prezzo e versione (se normale o limited)

          • prigioniero

            bel sito costano poco mm me la pensero

          • “Soap” MacTagliatelle

            È un specie di trovaprezzi, si trovano key di giochi console/PC e anche di software vari

          • prigioniero

            ma sono solo giochi per cosole

    • Michael Polisini

      La storia dei 60 euro per i videogame non regge decisamente più e anzi, inizia a stufare. Ormai esistono le key che su PC, (ma anche su console pure se in maniera minore), ti fanno risparmiare tantissimo già dal day one. Per non parlare poi di Amazon e i siti di e-commerce inglesi, che hanno prezzi molto più bassi anche per le copie fisiche.

      • Giuseppe D’Anna

        Permettimi ma io di comprare su kinguin o su g2a non mi fido minimamente…Ne ho comprati almeno una decina su entrambe le piattaforme e non hai minimamente le stesse garanzie degli store UFFICIALI…

        • Michael Polisini

          Su g2play pagando il gioco un euro in più, si ha diritto al rimborso totale in caso che la key non funziona. E comunque io, su una decina di titoli che ho acquistato, non ho mai avuto dei problemi.

        • Matteo Buompastore

          esiste anche Instant gaming… Comunque io compro sia da G2A che da Instant e mi trovo benissimo! Mai avuto problemi finora

      • Alex DeLarge

        Suca

        • Michael Polisini

          Complimenti per la tua capacità sintetica…. Hai esposto con tale brevità il tuo pensiero, che manco tu saresti in grado di spiegare cosa intendevi dire con quel “suca”. Contento tu.

          • Alex DeLarge

            Tante cose amico mio

      • AntoGT

        Acquistare in copia fisica è decisamente molto più appagante, avere nello scaffale qualcosa di durevole, che accumula valore nel tempo è sicuramente meglio che acquistare a pochi euro in meno in formato digitale, del quale non resta quasi nulla dopo aver finito di giocare.. Quindi no, in formato fisico si sta ancora sui 60€, Amazon al dayone difficilmente scende a 50, bisogna aspettare almeno due settimane.

        • Michael Polisini

          Scusa eh, ma che problema c’è nell’attendere un mese o poco più dall’uscita del titolo per acquistarlo, quando hai Re Gabe Newell che ti fornisce continuamente di giochi a basso prezzo? E poi devi considerare il fatto che il costo per la produzione dei giochi tripla A è sempre maggiore, quindi su console e copia fisica, non scenderà mai al di sotto dei 60 euro al day one. Chi vuole fare del collezionismo deve essere disposto a spendere (e tanto) per la sua passione. Per me quello che conta è godermi più videogames e storie possibili. E se con 60-70 euro riesco ad acquistare due tre giochi AAA poco dopo la loro uscita, tanto di cappello a steam e g2play.net per le loro incredibili offerte.

          Un’ultima cosa, i tuoi “pochi euro in meno in formato digitale”, nella realtà sono sempre il 10% di sconto preacquistando su steam, mentre su g2play.net si riesce anche a risparmiare il 50% sul prezzo di lancio. Ognuno ha le sue idee, ma se per collezionismo, mi toccherebbe giocare la metà dei giochi a causa della maggiore spesa, allora viva il digitale su PC.

  • Francesco Danza

    Finchè ci sono i porno gratis va tutto bene ahahahah

  • La pazienza è la virtù dei forti. E dei tirchi.

    • Guerrieo Jack

      Si ma ormai tra qualche mese esce il 2017. Addio Fifa.

  • Paul Barbanera

    rimpiango i tempi quando per pc si poteva giocare con la copia fisica del dvd.. ora con sta mafia del codice steam od origin per chi ha una connessione adsl lentissima come la mia (causa mancata copertura fibra) , è davvero frustrante perchè ogni volta sei costretto o a lasciare il pc accesso 8 giorni oppure elemosinare gli amici che hanno la fibra ottica a scaricarti il gioco , soprattutto se è un gioco pesante 45-50 gb con una dsl di merda non lo finisci mai il download..

  • Grimmray

    morte al denuvo!!!

  • Mure Emanuele

    Fuck Denuvo!
    E non è che sono tirchio perchè non spendo 30 euro a gioco!!!!!!.
    Vorrei vedere gli stessi bravi bambini che comprano sempre i giochi se non sia la mammina o il papino a comprarglieli.
    E’ facile parla coi soldi degli altri!
    Per chi fa un lavoro normale spendere tutti quei soldi per un gioco sarebbe anche poco rispettoso.
    Suvvia
    Fate i bravi 😉

  • Agente G31

    Era ora che inventassero un sistema di protezione efficace, adesso si potrà affrontare il problema della pirateria su un piano legale riguardo i prezzi ingiustificati dei videogiochi.
    Poi vedremo se agli editori conviene economicamente fare almeno della pirateria, in fondo il cliente ha sempre ragione.

  • Davide Semeraro
  • Alex DeLarge

    Oddio noooo

  • Alberigo Blues

    Effettivamente l’attesa diventa frustante. Devono abbassare i prezzi. Il punto è questo. Costano davvero troppo i giochi originali e la gente (una buona parte se non più della metà) non ha i soldi per queste cose. Ma ti pare 70€ (140 mila lire) per un videogioco? Se te ne vuoi prendere 2-3 al mese vedi quanti soldi ci vogliono. Ma fatemi il piacere.