apple force touch

Legno e metallo simulati nel futuro del Force Touch di Apple

Cosimo Alfredo Pina

I nuovi Apple MacBook 12 e la linea aggiornata di MacBook Pro ed Air hanno tutti un componente in comune, l’innovativo trackpad con tecnologia Force Touch. Questo riesce a simulare la sensazione di clic, nonostante l’assenza di pulsanti fisici, grazie al feedback dato da una breve vibrazione.

Secondo un recente brevetto questa tecnologia potrebbe essere la base di una futura generazione di dispositivi in grado di riprodurre l’effetto tattile dato da vari tipi di superficie:

“Una superficie di vetro potrebbe essere controllata per avere la temperatura di un materiale più freddo come il metallo o più caldo come il legno[…] In alcuni casi la temperatura potrebbe essere variata nel tempo in risposta a vari stimoli.”

Oltre al controllo della temperatura, effettuato tramite una cella di Peltier, nel brevetto si parla di un sistema in grado di riprodurre vari tipi di trama, liscia o ruvida, grazie alla vibrazione della superficie toccata. Da come descritto nel brevetto la tecnologia sarebbe simile a quella usata negli attuali pad Force Touch, ma in grado di vibrare anche orizzontalmente.

LEGGI ANCHE: Come funziona il Force Touch trackpad dei nuovi MacBook?

Nel brevetto si parla specificatamente di un trackpad, ma non è da escludere che in futuro potremo avere dei dispositivi interi in grado di cambiare, almeno virtualmente, tipo di materiale esterno in base ai nostri gusti.

Via: 9to5Mac