Microsoft Home Hub: i PC Win 10 sfideranno Google Home ed Amazon Echo

Cosimo Alfredo Pina

Microsoft Home Hub – Sfruttare la diffusione dei PC Windows per sfidare Google ed Amazon. Ecco quale potrebbe essere la mossa furba di Microsoft per guadagnare rapidamente terreno in un settore ancora in espansione, quello dell’IoT.

Stando alle ultime indiscrezioni, Microsoft starebbe infatti lavorando ad Home Hub, non un dispositivo, come Google Home o Amazon Echo, ma più “semplicemente” una feature esclusiva di Windows 10, capace di trasformare qualsiasi PC in un assistente integrato con la casa smart e non solo.

In effetti qualsiasi PC con Windows 10 arriva con Cortana a bordo e con sufficiente potenza di calcolo e connettività da fungere da speaker smart. Di fianco ad Home Hub arriverebbe poi anche il concetto di “account famiglia”, appunto un profilo e relativo account Microsoft che permetta ai membri di una famiglia di accedere ad un’esperienza comune.

LEGGI ANCHE: Microsoft al lavoro su una nuova UI per Windows 10

Oltre ai comandi vocali, Cortana resterà sempre in ascolto, un PC con account famiglia permetterà ai vari membri di accedere al volo, senza login, ad una bacheca,con calendario e post-it virtuale, oltre ad app condivise. Il tutto su un livello distaccato dal classico desktop, che resterà comunque accessibile con i vari account personali.

Un quadro piuttosto interessante, che potrebbe concretizzarsi molto a breve. Le basi per Home Hub e relative funzionalità sono già state gettate con l’Anniversary Update, saranno consolidate con il Creators Update e potrebbero arrivare in versione finale già con la Redstone 3 di autunno 2017. E voi utilizzereste una feature del genere o pensate che il PC debba rimanere tale, ovvero personal?

Fonte: Windows Central