Microsoft-final-logo-3

Ignite 2016: tutte le novità dalla conferenza Microsoft

Cosimo Alfredo Pina

In questi giorni si sta tenendo il Microsoft Ignite la conferenza dedicata al mondo dell’IT professionale che andrà avanti fino al prossimo venerdì. Le novità dell’Ignite 2016 sono già molte e sebbene riguardino principalmente le grandi realtà riguardano anche l’utente finale, magari appassionato di cloud, server e servizi alle aziende.

Se siete curiosi di sapere cosa nei prossimi mesi ed anni animerà il cuore informatico di un sacco di aziende, alcune anche molto note, di seguito trovate le principali novità dalla conferenza di Microsoft.

Novità per la sicurezza

  • Windows Defender Application Guard: si tratta di una soluzione per Windows 10 Enteprise che promette di rendere il browser Edge il più sicuro e adatto per un uso aziendale. Usa tecnologie di virtualizzazione e previene l’esecuzione di codice malevolo grazie a comparti hardware isolati che proteggono la rete aziendale. La feature sarà rilasciata nel 2017, in anteprima ai Windows Insider.
  • Office 365 Threat Intelligence: questa rete di prevenzione terrà sotto controllo i prodotti Office 365 notificando utenti o amministratori di eventuali anomalie che possono essere indice di un possibile attacco.
  • Disponibilità Secure Productive Enterprise: annunciata lo scorso giugno la Secure Productive Enterprise è una particolare licenza dedicata alle aziende che include Office 365, Windows 10 Enterprise e Enterprise Mobility + Security. Questa va a soppiantare la Enterprise Cloud Suite e sarà disponbiiel a breve, dal prossimo 1° ottobre.

Novità per Cortana, Office 365 e OneDrive

  • Cortana pensa alla vostra salute: sul palco dell’Ignite anche spazio per Cortana che presto offrirà nuove funzioni, perlopiù incentrate alla salute. Appoggiandosi anche a dati di app e dispositivi di terze parti Cortana sarà in grado di fornire statistiche e promemoria in base al livello di attività. Altre novità saranno rivelate nei prossimi giorni
  • Novità per Office 365: oltre alle novità dietro alle quinte, quelle dedicate alla sicurezza, Office 365 si arricchisce con anche qualche feature front-end. La prima è “Tap in Word and Outlook” e permetterà agli utenti di aggiungere al volo un riferimento ad un documento, salvato sulla rete aziendale, usando Microsoft Graph sia su Word che Outlook. Altra funzione inedita sono i “Quick Starters” template curati e tematici utilizzabili per un progetto su PowePoint e Sway. Conclude il tutto il supporto di Bing Maps su Excel che permetterà di visualizzare sulle mappe, con un nuovo tipo di grafico, dati sulla posizione salvati sul foglio.
  • Outlook Android ed iOS potenziate dal cloud: altra novità è quella per le app mobile di Outlook, adesso potenziate, almeno per gli utenti commerciali di Office 365, da Microsoft Cloud. La cosa si rifletto con il fato che le caselle Exchange Online saranno integrate direttamente nell’app mobile di Outlook.
  • Nuove card contatto su Office 365: riviste anche le schede contatto di Office 365, più in stile Graph e che adesso ricordano di più il profilo di un social network.
  • Microsoft MyAnalytics: finora noto con il nome di Delve Analytics, l’app per il monitoraggio dell’attività dei dipendenti su Office 365, cambia nome in Microsoft MyAnalytics.
  • Novità per OneDrive for Business: dall’Ignite 2016 un sacco di novità anche per OneDrive for Business (e SharePoint). Tra queste le più interessanti sono la possibilità di sincronizzare documenti e cartelle condivise, activity center, anteprime per 20 nuovi tipi di file, modifica dei file direttamente dal browser e possibilità di scaricare più file con un unico zip. Qualche novità anche per l’app Android di OneDrive che permette di accedere ai file di SharePoint e lo scanner da fotocamera migliorato.

Novità per IA, alleanze e potenziamento dei servizi

  • Relationship Assistant: sfruttando la potenza delle IA il nuovo Relationship Assistant per Dynamics 365 promette di fornire dati ancor più dettagliati e precisi sulla clientela di chi utilizza le soluzioni Microsoft per la gestione del proprio business.
  • Alleanza con Renault-Nissan: con questa collaborazione Microsoft offre all’azienda dell’automotive, dietro gli omonimi marchi, l’integrazione con Azure per creare servizi e soluzioni per rendere connesse e sicure le auto. Durante la presentazione Microsoft ha parlato, ad esempio, di protezione del veicolo (“Geofencing”), controllo remoto, personalizzazione delle impostazioni e aggiornamenti OTA per le funzioni di guida assistita.
  • Alleanza con Adobe: anche Adobe unisce gli sforzi con Microsoft per potenziare i suoi servizi cloud. Marketing Cloud, Creative Cloud e Document Cloud si appoggeranno maggiormente su Microsoft Azure facendola diventare la prima piattaforma utilizzata da Adobe.

Novità per cloud e Windows Server

microsoft ignite

  • Disponibilità di Windows Server 2016 and System Center 2016
  • Licenza commerciale di Docker Engine integrata su Windows Server 2016
  • Aggiornamento e potenziamento di Operations Management Suite, lo strumento per controllo, gestione e monitoraggio delle piattaforme IT basate sul cloud
  • Disponibilità di Azure Stack Tecnical Preview 2, la soluzione che permette di far girare Azure su un data center indipendente
  • FPGA da record: Microsoft ha dichiarato che la sua rete di field-programmable gate arrays, diffusa su 15 nazioni, utilizzata per Office 365 ed Azure è la più grande al mondo
  • Microsoft IT Pro Career Center e Cloud Essentials, le soluzioni per formazione e il percorso professionale dentro il cloud di Microsoft, arrivano in altri 40 mercati e 25 nuove lingue.

Completa la ricca serie di novità dell’Ignite 2016, chiaramente indirizzate al settore aziendale, anche l’anteprima pubblica di Project Springfield, uno strumento per individuare bug e falle di sicurezza nei software, e l’espansione Surface Enterprise Initiative, il programma per creare soluzioni software dedicate ed integrate con l’azienda basate sui prodotti Surface.

Via: MSPowerUser