Microsoft-final-logo-3-1280x679

Microsoft semplifica l’integrazione della pubblicità nelle app per il Windows Store

Andrea Centorrino

La pubblicità, nel bene o nel male, muove il mondo collegato ad Internet: lo sa bene Google, che deve gran parte dei suoi profitti alle piattaforme AdWords ed AdSense, e lo sa anche Microsoft, che ha da poco annunciato nuovi sistemi per permettere agli sviluppatori che pubblicano sul Windows Store di integrare la pubblicità nelle loro app.

Adesso gli sviluppatori potranno inserire la pubblicità nelle loro app grazie all’integrazione di pubCenter nel Dev Center di Microsoft: qualora si registri un nuovo account come sviluppatore, verrà creato automaticamente anche un account pubCenter. Al momento, per visualizzare i guadagni bisognerà accedere separatamente al sito di pubCenter.

LEGGI ANCHE: Microsoft modificherà il sistema di riscossione per gli sviluppatori

Sarà possibile impostare la pubblicità in modo da non mostrare contenuti sensibili, che potrebbero risultare sconsigliati per i minori di 13 anni. Inoltre, la stessa Microsoft fornirà agli sviluppatori gli strumenti per “tracciare” gli utenti, in modo, ad esempio, che se si è pubblicizzata la propria app su diverse piattaforme, si potrà sapere da quali siti provengono gli utenti che la scaricano. In caso vogliate saperne di più, vi rimandiamo al post ufficiale di Microsoft.

Via: WM Power UserFonte: Windows Blog