Internet Explorer - Microsoft Edge final

Microsoft sta lavorando per rendere Edge più accessibile (video)

Cosimo Alfredo Pina

Microsoft Edge, il nuovo browser integrato in Windows 10, sembra avere tutte le carte in regola per soppiantare l’ormai obsoleto Internet Explorer, presto anche per quanto riguarda l’aspetto dell’accessibilità.

In un post sul blog di Windows, viene infatti spiegato come Microsoft Edge utilizzi un motore per gestire l’accessibilità universale che abbandona un vecchio approccio (Microsoft Active Accessibility) risalente ai tempi di Windows 98, per adottarne uno più moderno (UI Automation).

Grazie a questo ammodernamento Edge e tutte le app basate su EdgeHTML, Cortana inclusa, possono essere utilizzate con maggiore efficacia con Narrator, la sintesi vocale integrata in Windows 10, ma anche con sistemi per l’accessibilità di terze parti.

LEGGI ANCHE: Skype funzionerà presto su Microsoft Edge senza nessun plugin

In fondo all’intervento il team di Edge ammette che l’esperienza del browser è ancora lontana dall’essere del tutto accessibile e spiega che grazie al contributo degli Insider e della accessibility community nei prossimi mesi saranno introdotti un ricca serie di miglioramenti.

Nel frattempo il consiglio che arriva da Microsoft stessa, per chi ha necessità di utilizzare strumenti di terze parti, è quello di continuare ad utilizzare Internet Explorer, e nel frattempo tenere sotto controllo lo sviluppo del comparto accessibilità di Edge.

Fonte: Windows' Blog