Microsoft Surface Studio, anteprima in italiano (foto e video)

Emanuele Cisotti

Microsoft Surface Studio è probabilmente uno dei prodotti più innovativi che si siano visti negli ultimi anni e che negli ultimi mesi hanno riportato in auge la questione se Microsoft abbia o meno rubato lo scettro ad Apple di azienda innovativa. Si tratta di un all-in-one elegante e potente per il vostro studio ma anche per il vostro salotto.

Il display può inclinarsi fino a diventare un piano di lavoro touch, compatibile anche con la penna Microsoft già vista sugli altri prodotti Surface. Abbiamo avuto modo di provarlo (anche abbastanza a lungo) nel Microsoft Store di New York e vi riportiamo le nostre prime impressioni. Ci scusiamo per la qualità del video ma gli addetti del negozio non hanno particolarmente gradito le nostre prolungate attenzioni al prodotto.

LEGGI ANCHE: Microsoft Surface Studio

L’enorme display da 28″ è bellissimo e molto brillante nei suoi colori. Il sistema di movimento è solido e fluido, anche se richiede un po’ di forza per muoverlo, ma questo è indispensabile affinché il monitor rimanga fermo nella sua posizione. Non diventa mai completamente piatto e questo, ci è stato spiegato, è per fornire al pannello un ottimo appoggio sul piano, in modo da poter reggere agevolmente il peso del vostro corpo se doveste poggiarvici per disegnare (nelle app di disegno non viene riconosciuto il tocco delle mani e del corpo, ma solo quello della penna).

La manopola Surface Dial è elegante e precisa, ma al momento non particolarmente utile (se non a variare volume e luminosità): abbiamo solo notato che anche all’inclinazione massima tende leggermente a scivolare lentamente sullo schermo. Speriamo fosse solo un difetto del modello in mostra (probabilmente molto maltrattato).

Rimaniamo in attesa di scoprire maggiori dettagli sul prodotto e per una eventuale commercializzazione nel nostro paese.