xamarin microsoft

Lo strumento di sviluppo Xamarin diventa gratuito ed open source grazie a Microsoft

Cosimo Alfredo Pina

Era la fine di febbraio quando Microsoft acquisiva Xamarin una piattaforma per lo sviluppo multipiattaforma con cui creare app per Android, iOS e Windows da codice C#. L’acquisizione si riflette, come spiegato al Build 2016, sul fatto che Xamarin diventa gratuito.

Il tool viene adesso integrato su Visual Studio Community, la versione gratuita dell’ambiente di sviluppo di Microsoft, mentre su OS X si potrà ricorrere a Xamarin Studio.

Microsoft fa un bel regalo alla community di sviluppatori dato che fino a pochi giorni fa Xamarin veniva venduto con licenze che andavano dai 25$ al mese per gli sviluppatori indipendenti fino a 1.899$ (o 999$ l’anno) per la versione enterprise. La versione gratuita di Xamarin è comunque appannaggio dei progetti “piccoli”, come quelli accademici, open-source o di team fino a 5 sviluppatori.

LEGGI ANCHE: Microsoft ha acquisito Xamarin

Sono però state rimosse alcune funzioni più avanzate come Embedded Assemblies, Xamarin Inspector Preview e Xamarin Profiler Preview, così come la piattaforma di test Xamarin Test Cloud che rimane a pagamento. A concludere l’importante annuncio il fatto che Xamarin SDK sarà rilasciato nei prossimi mesi con licenza open source (Licenza MIT).

Una manovra apprezzabile ma che non stupisce molto, visto che già da tempo Visual Studio e Xamarin sono ben integrati fra loro. Sarà questa la mossa che renderà il Windows Store competitivo con gli store della concorrenza?

Via: Tech CrunchFonte: Xamarin