firefox privacy

Navigazione anonima ancora più sicura, con l’ultimo aggiornamento di Firefox

Leonardo Banchi

Firefox ha di recente introdotto la navigazione anonima con protezione antitracciamento, che consente all’utente di controllare non solo i dati memorizzati sul PC durante la navigazione, ma anche quelli che i servizi di terze parti ricevono attraverso il browser quando vengono visitati i siti web.

Grazie alla collaborazione con Disconnect, infatti, Mozilla ha stilato una lista di trackers che vengono bloccati durante l’utilizzo della navigazione anonima: all’interno di essa vi sono molti fornitori di pubblicità, nonché tracker analitici e social, il cui blocco non compromette l’esperienza di navigazione, ma per gli utenti più attenti alla privacy sarà presto disponibile un’opzione ancora più restrittiva.

LEGGI ANCHE: feedly Login: il gestore di feed pensa anche alla vostra privacy

Il blocco aggiuntivo, attivabile dalla schermata “Privacy” delle impostazioni, permetterà infatti di bloccare un numero ancora più ampio di trackers, come quelli che si trovano spesso contenuti in video, foto, ed altri contenuti embedded. L’utilizzo di questa funzione, però, comporta alcune limitazioni: un certo numero di siti, proprio per funzionalità che si basano su questi contenuti, potrebbe infatti funzionare in modo non completo o risultare del tutto inutilizzabile.

Il team di sviluppo di Firefox continuerà comunque a testare nuove soluzioni, con l’obiettivo di affinare ulteriormente la protezione antitracciamento: se volete fin da subito metterne alla prova tutte le funzionalità più recenti potete scaricare la versione nightly del famoso browser a questo indirizzo.

Via: Mozilla