Apple ci tiene alla salute dei vostri occhi: Night Shift arriva su Mac

Cosimo Alfredo Pina -

Una delle feature più apprezzate di iOS, arrivata con la versione 9.3, è senz’altro Night Shift, che la sera tinge di arancio lo schermo, per affaticare meno la vista. Night Shift su Mac arriverà presto, con la versione 10.12.4 di Sierra.

Esistono già alcune app che permettono già di replicare l’effetto su Mac, la più famosa è probabilmente f.lux. Con macOS Sierra 10.12.4 sarà una feature di sistema, a dimostrarlo è la beta sul canale Developer disponibile da qualche ora.

LEGGI ANCHE: Le vendite dei Mac sono calate durante l’ultimo anno

Il funzionamento è del tutto analogo al Night Shift di iOS, permettendo di regolare sia l’orario in cui farlo attivare e l’intensità del filtro arancio; sarà anche possibile attivarlo manualmente (a fine articolo una guida su come farlo). A chi usa il Mac per lavorare o divertirsi fino tarda sera farà sicuramente piacere poter usare questa introduzione. Ci sarà però da aspettare qualche settimana, il tempo che macOS 10.12.4 esca dalla beta.

Come attivare Night Shift su Mac (Filtro luce blu su macOS Sierra)

Come spiegato nel precedente paragrafo ci sono due modi per attivare Night Shift. Se avete intenzione di usarlo tutto i giorni la cosa migliore è andare nelle Preferenze di sistema, poi passare alla sezione Monitor. Qui troverete la scheda Night Shift, dove potrete impostare orario di accensione e spegnimento – molto comoda la funzione che segue automaticamente alba e tramonto – della funzione e l’intensità del filtro.

night-shift

Per un uso occasionale potete attivare temporaneamente Night Shift semplicemente dal pannello delle notifiche. Con il mouse raggiungete l’angolo in alto a destra, sulla barra dei menu, e premete sull’icona a tre linee (quella accanto a Siri) e qui troverete un semplice interruttore per attivare la funzione. Come ultimo metodo potrete sempre chiedere a Siri: “Attiva Night Shift”.