sfondo Windows 10 video

Windows 10 Insider Preview: la nuova build avvicina sempre più l’Anniversary Update

Cosimo Alfredo Pina

Concludiamo il ricco round di novità in casa Microsoft delle ultime ore con l’ultima versione di Windows 10 Insider Preview che arriva alla Build 14342. Forse non porterà tante novità come quella dello scorso mese, arrivata dopo l’evento Build 2016, ma non per questo è meno interessante.

Come vi abbiamo segnalato qualche giorno fa, adesso le estensioni di Microsoft Edge arrivano sul Windows Store e tra queste anche le attese AdBlock and Adblock Plus, oltre ovviamente a tutte quelle già disponibili in precedenza, come Pin It di Pinterest, Reddit Enhancement Suite e Microsoft Traduttore.

L’implementazione non è ancora perfetta e Microsoft consiglia, in caso le si vogliano bloccare, di non disattivare le estensioni ma di disinstallarle direttamente. Sempre riguardo al browser arrivano le notifiche web in tempo reale, ad esempio quelle di Facebook o Skype web, che, se avrete dato il permesso, ritroverete direttamente nell’Action Center.

LEGGI ANCHE: Nella Insider Preview arrivano le prime (tante) novità del Build 2016

A completare le novità per Edge l’introduzione dello swipe come gesture per tornare alla pagina precedente; questa feature arriva con Build 14342 su desktop e tablet e sarà implementata nella prossima build per i dispositivi Windows 10 Mobile. Non mancano comunque le novità per altre parti del sistema, tra cui:

  • Migliorie alla Bash di Ubuntu
  • Aggiornamento dell’app universale (UWP) di Skype, con tema scuro e supporto agli account multipli
  • Nuova icona per Windows Ink
  • Finestra dell’UAC (User Account Control) che supporta il tema scuro
  • Action Center chiudibile con un clic del tasto centrale del mouse
  • Predisposizione dell’integrazione tra siti web ed app (certi link rimanderanno alle app compatibili)
  • Migliorie al Feedback Hub

Ovviamente non mancano i fix ai bug presenti nelle precedenti build alcuni dei quali, come di consueto sulle Insider Preview, rimangono ancora non risolti. Insomma niente di così eclatante ma che comunque avvicina sempre più l’ultimo sistema operativo Microsoft all’importante tappa dell’Anniversary Update atteso entro pochi mesi.

Fonte: Microsoft