macbook-pro-concept

Nuovi MacBook Pro: fonti interne confermano molti dettagli e rivelano quando non arriverà

Cosimo Alfredo Pina -

Finora tutte le notizie sui prossimi MacBook sono rimaste nel dominio molto incerto di rumor, previsioni e indiscrezioni dei produttori. Adesso a fare un po’ di “chiarezza” arriva Bloomberg che è riuscito a mettersi in contatto con “persone familiari con la materia” (probabilmente fonti interne) ottenendo interessantissime informazioni sui nuovi portatili Apple.

Ovviamente questi individui hanno chiesto l’anonimato e non possibile prendere per assolutamente affidabili le loro dichiarazioni, ma avrebbero confermato che i MacBook Pro di prossima generazione sarebbero in test dentro gli stabilimenti Apple già da inizio anno. In effetti queste fonti ci confermano molto di quanto già passato anche sulle nostre pagine e aggiungono qualche dettaglio, anche sul periodo di uscita.

Stando a queste rivelazioni i nuovi MacBook Pro non sostituiranno i MacBook Air, come si era ipotizzato lo scorso aprile, ma saranno comunque più sottili grazie a diversi accorgimenti, come l’utilizzo di GPU AMD con architettura Polaris, che saranno montabili sui modelli top per soddisfare anche coloro che cercano prestazioni nel 3D.

macbook air final

 

Il trackpad, sempre con Force Touch, sarà leggermente più grande e le curvature degli angoli più decise. Confermando quanto detto nei mesi scorsi, i nuovi portatili “professionali” avranno una display touch al posto dei tasti funzione capace di adattarsi all’attività, ad esempio con tasti di riproduzione quando ascoltiamo musica oppure copia-incolla durante la scrittura. Questa scelta permetterebbe poi ad Apple di introdurre nuove funzioni per questo componente con semplici aggiornamenti software.

LEGGI ANCHE: In macOS ci sono indizi sulle caratteristiche dei nuovi MacBook

Sempre nelle settimane passate presunte foto trapelate ci avevano mostrato la scocca dei prossimi MacBook, con quattro porte USB-C. Non è chiaro se ci saranno solo queste ma la loro presenza è stata confermata e serviranno anche alla ricarica. Purtroppo il MagSafe potrebbe essere davvero in via di estinzione. A completare questo ricca serie di informazioni trapelate anche la possibilità per i nuovi MacBook di essere disponibili in più colori. Di fianco al classico grigio potrebbero esserci anche modelli color oro e argento (per ora niente (o)rosa).

Davvero molte carte in tavola, ma quando arriveranno quindi i nuovi MacBook Pro? Questo rimane l’interrogativo più grande e se finora era plausibile pensarli di fianco ai nuovi iPhone durante l’evento del prossimo settembre, proprio le fonti di Bloomberg avrebbero smentito la cosa. Un po’ un peccato considerando l’hype che sta salendo tra gli appassionati e che se così fosse difficilmente l’effettivo debutto sul mercato potrebbe rientrare prima della fine del 2016.

Fonte: Bloomberg