NVIDIA GTX 1060_1

NVIDIA GTX 1060 ufficiale: la Pascal è una 980 più efficiente per la fascia media

Cosimo Alfredo Pina -

I rumor ce l’avevano ampiamente spoilerata, ma oggi NVIDIA GTX 1060 è ufficiale e si presenta come una notevole evoluzione della GTX 960, ovvero una scheda video di fascia media, che però promette di fornire le potenze di una GTX 980 con un TDP più basso, ma soprattutto un costo decisamente inferiore.

In effetti se le prime due GTX 10 hanno lasciato perplessi diversi utenti per il prezzo alto, la GTX 1060 promette di riportare equilibrio. NVIDIA promette che questa 1060 è infatti il 15% più veloce di un’AMD RX 480 e ben il 75% più efficiente.

gtx 1060 vs 960

Le dichiarazioni sulle performance sembrano tra l’altro rispecchiare quanto visto nei primi benchmark trapelati nelle ultime ore. Ovviamente l’NVIDIA GTX 1060 offre il supporto a tutte le nuove tecnologie viste anche sui modelli top gamma, come NVIDIA VRWorks, Ansel (per ora si parla solo di Mirror’s Edge: Catalyst e Witcher 3) e la nuova piattaforma VR Funhouse. A seguire scheda tecnica e dettagli su prezzo e uscita di questa GPU.

NVIDIA GTX 1060: caratteristiche tecniche

GTX 1060
Core CUDA 1280
Unità Texture 80
ROPs 48?
Core Clock 1506 Mhz
Boost Clock 1700 MHz
TFLOPs (FMA) 4,4 TFLOPs
Banda Memoria 8 Gbps GDDR5
Larghezza Bus Memoria 192-bit
VRAM 6GB
FP64 1/32?
TDP 120W
GPU GP106
Numero Transistor ?
Processo di produzione TSMC 16nm

NVIDIA GTX 1060: uscita e prezzo

Scommettiamo che questa GTX 1060 ha suscitato l’interesse dei molti in attesa di un’interessante sostituta per la sua GTX serie 9. Peccato che per ora si parla di commercializzazione della Founder Edition dal canale ufficiale NVIDIA soltanto in USA e in Europa in Germania, Francia e Regno Unito.

LEGGI ANCHE: Le AMD RX 480 da 4 GB sono delle 8 GB sbloccabili con aggiornamento BIOS

Per quanto riguarda i prezzi ufficiali delle custom si parla di una base di 249$ negli USA; in Europa è di 234€ tasse escluse, che con l’IVA italiana diventano 285€. Difficile però immaginare GTX 1060 custom a valori così “bassi”, considerando le personalizzazioni dei vari produttori, come sistemi di dissipazione e overclock, faranno lievitare facilmente le cifra.

Per quanto riguarda la Founder Edition, all’uscita prevista per il 19 luglio, il prezzo per l’Europa sarà di 319€ ma, come detto sopra, solo in Germania, Francia e Regno Unito. Acquistare una GTX 1060 direttamente in Italia nei giorni successivi al suo esordio potrebbe quindi costare di più considerando la serie di passaggi tra rivenditori.

All’uscita della Founder Edition, prevista per il 19 luglio, il prezzo sarà di $249 tasse escluse, che possiamo immaginare ben lievitati in Italia, forse nell’ordine dei 350€. Se così fosse, anche a fronte del piccolo – anche se per una conferma certa dovremo attendere i primi confronti “su strada” – incremento di performance rispetto alla RX 480, potrebbe perdere un po’ di appetibilità.

Aggiornamento 10/07: abbiamo aggiunto i prezzi per l’Europa per custom e Founder Edition.


Un salto di qualità nel gaming: NVIDIA svela GeForce GTX 1060

Basata su Pascal, questa nuova proposta assicura le performance della GTX 980 con un’efficienza energetica raddoppiata

SANTA CLARA, California—7 Luglio 2016—NVIDIA amplia oggi Pascal(TM), la sua nuova famiglia di GPU per il gaming con NVIDIA® GeForce® GTX 1060, che va ad affiancarsi alle GPU GTX 1080 e 1070 che, a soli due mesi dal loro lancio, hanno già infranto diversi record in termini di velocità ed efficienza energetica.

Come l’intera lineup di GPU basate su architettura Pascal, la GTX 1060 è stata progettata per essere veloce e allo stesso tempo ottimizzata per assicurare le migliori performance per watt. Prodotta con l’avanzato processo FinFET a 16nm, la GTX 1060 offre lo stesso livello di prestazioni della GTX 980 e al contempo un’efficienza energetica raddoppiata con la VR. Infatti, quando pilota giochi VR e DirectX 11/12 alla massima velocità, consuma appena 120 watt.

La GTX 1060 dispone di 1.280 core CUDA, 6GB di memoria GDDR5 a 8Gbps e un clock a 1.7GHz, che può essere facilmente overcloccato a 2GHz per ottenere maggiori performance. Con i giochi top, la GTX 1060 è mediamente il 15% più veloce e oltre il 75% più efficiente del prodotto concorrente più diretto.(1)

GTX 1060 per i giocatori di tutto il mondo e con un prezzo a partire da $249 (tasse escluse)
I partner NVIDIA, tra cui ASUS, EVGA, Gigabyte, MSI, PNY e Zotac, renderanno disponibili dal 19 Luglio in avanti le proprie schede basate su GTX 1060, che saranno vendute in 238 paesi nel mondo con un prezzo a partire da $249 (tasse escluse).

Tecnologia SMP integrata nei giochi top, oltre 30 titoli in lavorazione
La GTX 1060 supporta NVIDIA VRWorks™, un kit di sviluppo software che consente agli sviluppatori di interconnettere ciò che vedono, sentono e toccano gli utenti con il comportamento fisico dell’ambiente circostante, rendendo ancora più realistica l’esperienza virtuale.

Inclusa con VRWorks è la tecnologia NVIDIA Simultaneous Multi-Projection (SMP), che permette alla GTX 1060 di proiettare senza interruzioni una singola immagine simultaneamente a entrambi gli occhi, fino a triplicare rispetto alle GPU della precedente generazione le performance grafiche con la VR. Questo consentirà agli utenti della GTX 1060 di giocare a titoli VR con un più elevato livello di dettaglio, senza sacrificare le performance o il livello qualitativo, a favore di un’esperienza più realistica e immersiva.

La tecnologia Simultaneous Multi-Projection è stata già integrata nei motori di alcuni dei più importanti giochi al mondo, come Unreal Engine e Unity. Oltre 30 titoli sono attualmente in fase di sviluppo, tra cui Unreal Tournament, Poolnation VR, Everest VR, Obduction, Adr1ft e Raw Data.

NVIDIA Ansel integrata in ‘Mirror’s Edge: Catalyst’ e‘Witcher 3’ e disponibile nel corso del mese
La GTX 1060 supporta anche la tecnologia NVIDIA Ansel™, un potente strumento per il game-capture che consente ai giocatori di esplorare, immortalare e condividere i migliori momenti di gioco come mai prima d’ora. Con Ansel, gli utenti possono comporre gli scatti del gameplay come desiderano, puntare la fotocamera in qualsiasi direzione, da qualsiasi punto di vista e poi “catturare” foto sferiche a 360 gradi che possono poi essere viste con un visore VR oppure Google Cardboard.

I gamer potranno provare Ansel con Mirror’s Edge: Catalyst già dalla prossima settimana e più avanti nel corso di questo mese anche con Witcher 3: Wild Hunt. Numerosi altri titoli che supporteranno Ansel sono attualmente in fase di sviluppo e tra questi: Fortnite, Paragon e Unreal Tournament di Epic Games, Obduction di Cyan Worlds, The Witness di Thekla,
Lawbreakers di Boss Key Productions, Tom Clancy’s The Division di Ubisoft e il tanto atteso No Man’s Sky di Hello Games.

VR Funhouse disponibile da questo mese su Steam e anche con GTX 1060
NVIDIA VR Funhouse, il “parco divertimenti virtuale” di NVIDIA, sarà disponibile gratuitamente nel corso di questo mese attraverso il servizio Steam di Valve. Sviluppato su Epic Games’Unreal Engine 4, VR Funhouse funziona con le GPU GTX 1080, 1070, 1060 in abbinamento ai visori HTC Vive VR. Sarà open source e aperto a sviluppatori e creativi che potranno creare nuove attrazioni nel proprio “parco divertimenti” VR Funhouse.

Founder’s Edition, in vendita direttamente da NVIDIA ma solo in alcuni paesi
Negli Stati Uniti e in alcuni paesi europei, ma non in Italia, sarà disponibile dal 19 Luglio per l’acquisto online anche la scheda GeForce GTX 1060 Founder’s Edition, progettata e prodotta direttamente da NVIDIA.

  • Pantheon

    Rispetto alla 480 è più potente??

    • andrea68707

      si

  • Aleg8

    Ma dov’è la concorrenza spietata?
    Ce ancora parecchia confusione a par mio. A questo punto io aspetto ancora un po per decidere cosa acquistare sopratutto per il prezzo.

  • Andrea Ghibaudo

    Scusate, ma da quando 30 watt risparmiati su 150 (il consumo dichiarato della rx480) sarebbero il 75%?

    • smn_lrt

      Rispetto a maxwell mi sa…è un numero che non si spiega in altro modo…

    • Roberto Sessantanove

      si chiama MATEMATICA ALTERNATIVA.

  • Daniele Crippa

    Meglio aspettare le recensioni accurate di entrambe, 1060 e 480, vuoi per le sboronate che sparano le rispettive aziende, vuoi per drivers acerbi, problemi di alimentazione di una o dell’altra, in soldoni, fino a settembre niente da fare. Detto questo, senza difendere AMD, questa 1060 tecnicamente non mi soddisfa per niente…ammesso e non concesso che sarà un 10% più prestazionale della 480, come riesce ad arrivare a ciò? Semplice…+50% di Rops ed un +40% di clock e tutto ciò per un misero + 10/15% di prestazioni? Mah!!…anche da questa prospettiva c’è un perché rispetto alla 480: il controller memorie della 1060 è di un -25% prestante, stessa cosa per la potenza di calcolo (circa -20% di Tflops), -25% ampiezza memorie, in compenso però, consuma anche il -20%. Entrambe le schede nascono per godere appieno il FHD con la ludica attuale, ma a partire dall’anno prossimo, i Tflops, controller memorie, ampiezza memorie stesse (6 contro 8), le dx 12 mal implementate da Nvidia ed il programma Anywhere di Xbox, faranno la differenza e il 10/15% di maggiori prestazioni di oggi (ancora da dimostrare) verrà drasticamente ridimensionato se non annullato. Rispetto alla generazione precedente AMD ha fatto un gran salto, mentre Nvidia un piccolo passo: l’unico lato che mi affascina nella 1060 riguarda unicamente il suo Finfet, le permette di raggiungere i 2Ghz e fino a quando non ci saranno verifiche approfondite sulle rispettive architetture, l’unica efficienza in termini assoluti che a rigor di logica mi viene da pensare (lieto di esser contraddetto da tali accertamenti futuri), è da attribuire alle sue fonderie.