adobe flash

Odiate Adobe Flash? Ancora due anni e ne sarete completamente liberi!

Leonardo Banchi

Adobe Flash è sicuramente una delle tecnologie più discusse degli ultimi anni: dopo essere stato il principale protagonista della riproduzione video su web per moltissimo tempo, il suo abbandono (spinto in gran parte dalla diffusione dei dispositivi mobili) è stato sempre più rapido nell’ultimo periodo, tanto da arrivare a rappresentare, nel 2015, soltanto il 6% dei video riprodotti via web.

La soglia, che segna un calo netto rispetto al 21% totalizzato nel 2014, è stata rilevata da Encoding.com, che nel rapporto pubblicato si è anche sbilanciata in una previsione: ancora due anni, e Flash sarà completamente scomparso.

LEGGI ANCHE: Netflix non fa breccia in Italia: solo 110.000 abbonati “veri”, ma lo streaming è in crescita

A sostituirlo, assieme al già diffusissimo codec video H.264, che attualmente rappresenta il 72% dei video online, ci saranno i ben più nuovi formati WebM e H.265 (chiamato anche HEVC).

Il primo dei due, già attualmente costituisce circa il 12% del mercato, grazie soprattutto alla sua totale gratuità e alla sua adozione da parte di Chrome e Firefox per i video in HTML5. H.265, invece, ha dalla sua parte una diffusione che si attesta attorno al 6%, ma compensa la necessità di un pagamento per il suo utilizzo con il supporto garantito da Netflix (che lo utilizza per lo streaming in 4K) e da FaceTime di Apple.

La battaglia è quindi più che aperta: chi sarà, fra due anni, a scavare la fossa al defunto Adobe Flash?

Via: TheVerge
  • Amedeo Masia

    uccidete anche silverlight! vi prego!

  • Graziano Galeone

    secondo i dati sulla vulnerabilita forniti dal National Vulnerability Database il 3 gennaio 2016 risulta che al primo e secondo posto ci sono rispettivamente il MAC e l’IPHONE APPLE, al terzo posto FLASH ADOBE.
    A me sembra strano che sia stato proprio steve jobs a decretare la fine di un sistema ventennale come flash visto che sembrerebbe che i suoi giocattolini sono più vulnerabili. Questa enorme campagna anti flash mi puzza, magari con html5 e le immaggini canvas ci riescono a controllare meglio? e comunque cio messo anni ad imparare a programmare in flash ed ora che sto realizzando finalmente un clamoroso videogame……me lo darò in faccia….grazie steve, ti voglio “bene”