Nuovo logo opera

Opera adesso integra il blocco delle pubblicità, su desktop e mobile

Cosimo Alfredo Pina -

Lanciata sul canale dev nella prima metà di marzo, l’integrazione del blocco delle pubblicità, concettualmente identico all’estensione AdBlock Plus, su Opera arriva adesso sul canale stabile.

L’ultima versione del browser, sia su desktop che su smartphone e tablet (per ora iOS è escluso), integra infatti questa funzionalità sempre più ricercata dagli utenti. Opera rilancia così la sfida ai big del settore, Chrome, Firefox e su mobile Safari, cercando di rendere le cose il più semplici ed efficienti possibili.

LEGGI ANCHE: Non solo blocco delle pubblicità, adesso Opera integra anche una VPN

Infatti l’adblocker nativo di Opera desktop promette di bloccare le pubblicità il 45% più velocemente rispetto a quanto riesce a fare Chrome con un’estensione di terze parti. Il risultato è che le pagine si caricano, sul PC testato nei laboratori del browser, ben l’89% più velocemente.

Sul lato mobile i numeri non sono meno interessanti, con Opera Mini, testato su un Nexus 5X, che promette un incremento del 40% della velocità di caricamento delle pagine. Resta da vedere se questa feature, che presto sarà anche affiancata da una VPN gratuita integrata nel browser, riuscirà a far crescere la base di utenti che ad oggi conta 60 milioni di navigatori da desktop e 120 milioni da mobile al mese.

Play-Store-badge

App-Store-badge

Via: Engadget