virus mac

Pensavate che i Mac fossero a prova di virus? Ripensateci… (video)

Cosimo Alfredo Pina

Tra le caratteristiche su cui Apple fa più leva per promuovere i propri computer c’è senz’altro il fattore sicurezza. Infatti i sistemi Apple sono noti per aver offerto, nel corso della loro storia, pochissime chance agli sviluppatori di software malevolo.

Tuttavia nonostante questa forte attenzione alla sicurezza e il continuo rilascio di aggiornamenti, un gruppo di ricercatori sarebbe riuscito a sfruttare una falla nel firmware dei Mac, per creare un virus autoreplicante.

LEGGI ANCHE: Pirati informatici costringono a uno stop l’aeroporto di Varsavia

Battezzato dai creatori come Thunderstrike 2: Sith Strike, questo virus, che infetta la parte più fisica del Mac insinuandosi nella sequenza di avvio, sarebbe in grado di sfruttare la porta Thunderbolt per diffondersi ad altri dispositivi e rimanere attivo anche in caso di aggiornamento di sistema.

Fortunatamente l’ultima versione stabile di OS X (Yosemite 10.10.4) dovrebbe aver risolto la vulnerabilità e se anche voi avete un computer Apple, dovreste assicurarvi di avere la versione più recente del sistema operativo.

Via: Engadget