app store final

Apple alza i prezzi delle app: rincari in arrivo in 7 nazioni

Cosimo Alfredo Pina

Un’azione quasi lampo quella messa in atto da Apple che con un preavviso di sole 72 ore ha messo al corrente gli sviluppatori, che hanno pubblicato qualcosa sui vari App Store, di come i prezzi, per app a pagamento e acquisti in-app, saranno rialzati a causa dei tassi di cambio.

Tra le nazioni coinvolte non figura l’Italia, ma chi ha il proprio account Apple registrato in Canada, Nuova Zelanda, Israele, Russia, Singapore, Sud Africa o Messico, vedrà rialzati i prezzi dell’App Store per iOS, OS X e tvOS.

Il tutto è dovuto alle fluttuazioni delle valute che con il tempo non si sono riequilibrate e che quindi si riflettono anche sui profitti di Apple.

Una tabella di come il tutto si rifletterà sui prezzi è stata pubblicata proprio da Apple, ma per rendere l’idea si parla di un aumento di 0,20 dollari canadesi su acquisti attualmente prezzati 1,19.

LEGGI ANCHE: Apple iAd non chiuderà, ma potrebbe ricevere qualche novità il prossimo 30 giugno

Altra diretta conseguenza per gli utenti di Russia e Sud Africa, sarà il fatto che gli abbonamenti via acquisto in-app dovranno essere nuovamente sottoscritti con il prezzo aggiornato; negli altri paesi sarà inviata una semplice mail di notifica.

Per il momento l’Italia e l’Europa rimangono al sicuro dalle fluttuazioni del mercato mentre chi abita nelle nazioni menzionate dovrà, nel giro di pochi giorni, sborsare un po’ di più per portare i prodotti a pagamento sul proprio dispositivo Apple.

Via: The Next Web