Primi benchmark per MacBook Pro 2017: quasi il 20% più veloci del modello 2016

Cosimo Alfredo Pina

Lunedì Apple, durante il keynote del WWDC 2017, ha svelato gli attesi refresh della sua gamma Mac. Tra questi anche i nuovi MacBook Pro che nella variante 2017 sono equipaggiati con processori Kaby Lake. C’è chi è già riuscito a metterci sopra le mani ed effettuare dei benchmark, Geekbench 4 in particolare.

Stando ad una dozzina di test apparsi sul database di Geekbench il nuovo MacBook Pro da 15″ 2017 con processore i7 da 2,9 Ghz, la variante più costosa con il processore default, avrebbe ottenuto una media di 4.632 nel benchmark single core e 15.747 in quello multi-core. Un incremento di rispettivamente il 12 ed il 18% rispetto al modello 2016 nella stessa fascia, che ad oggi ha una media di 4.098 e 13.155 punti in single e multi-core.

LEGGI ANCHE: iMac Pro, tutto quello da sapere

C’è da dire che sul precedente MacBook Pro l’i7 era a 2,7 Ghz, ma in compenso i prezzi sono rimasti invariati. Niente che giustifichi il passaggio da un modello all’altro, ma chi ha aspettato quello con Kaby Lake può contare, oltre che su di un’architettura più moderna, anche su un po’ di velocità bruta in più.

Certo è che chi cerca potenza assoluta tra i Mac farà meglio ad aspettare l’iMac Pro, l’inedito all-in-one che punta tutto sulla scheda tecnica e che aiuterà Apple a tenersi fedele una fetta del settore professionale in attesa dei nuovi Mac Pro, soluzioni desktop vere e proprie, quindi modulari ed aggiornabili, sulla cui uscita non ci sono però scadenze vere e proprie.

Via: MacRumorsFonte: Geekbench