Le Progressive Web App potranno essere installate e avviate offline in Chrome OS: in test nel ramo Canary

Edoardo Carlo Ceretti

Chrome OS compie un altro passo importante nel suo processo di maturazione da sistema operativo limitato e soltanto online, in alternativa sempre più concreta a Windows e macOS. Da poco infatti, è iniziata la fase di test per l’installazione come app native e l’utilizzo anche offline delle Progressive Web App.

Si tratta di un progetto lanciato da qualche tempo da Google per la realizzazione di web app ancora più affidabili, veloci e coinvolgenti – con queste parole chiave le descrive Big G stessa – che non necessitano di uno store di applicazioni, ma che possono essere avviate direttamente dai siti web correlati.

LEGGI ANCHE: Il primo 2 in 1 con Chrome OS è di HP: si chiama Chromebook x2

Da ora, nel ramo sperimentale Canary di Chrome OS, gli utenti potranno direttamente installare sul proprio dispositivo le PWA come se fossero app native per il sistema operativo, semplicemente selezionando l’opzione Installa dal menu che compare cliccando sui tre pallini in alto a destra. La compatibilità è già garantita per Twitter, Spotify, Guitar Tuner e altri servizi, ma il progetto è in continua espansione. Un nuovo importante tassello per il futuro di Chrome OS.

Fonte: François Beaufort (Google+)