ransomwhere tool ransomware mac

Proteggete i vostri Mac dalla criptazione con RansomWhere

Leonardo Banchi

I ransomware, malware che infettano i computer criptando tutti i documenti, foto, video e files importanti contenuti al loro interno, sono sicuramente una delle più temibili minacce informatiche dell’ultimo periodo: se avete un Mac, e volete sentirvi un po’ più al sicuro, potete però installare RansomWhere?,

RansomWhere è infatti un tool gratuito creato da Patrick Wardle, direttore di ricerca e sviluppo presso Synac, capace di riconoscere l’esecuzione massiva di operazioni di criptazione sui computer Apple, e di bloccare queste ultime quando non sono state generate da un processo caratterizzato da un certificato approvato dalla casa di Cupertino.

LEGGI ANCHE: Mac a rischio riscatto: Transmission integra il primo ransomware per OS X

Il tool utilizza una whitelist per consentire tutte le operazioni di criptazione “legittime”, avviate dall’utente per la propria privacy: ad essa vengono aggiunte automaticamente tutte le applicazioni in possesso di un certificato approvato da Apple, e i software già installati sul computer al momento del primo avvio di RansomWhere?. Ogni volta che un processo viene bloccato, inoltre, l’utente riceve un avviso attraverso il quale è possibile aggiungere un nuovo programma alla lista di quelli consentiti.

avviso ransomwhere

Ovviamente, come lo stesso Wardle precisa, RansomWhere? non è assolutamente uno strumento di sicurezza infallibile: non è in grado di proteggere computer già infettati dal ransomware, né di controllare eventuali applicazioni firmate da Apple che siano state infettate da codice malevolo. Infine, anche in casi di riconoscimento positivo, esso entrerà comunque in azione dopo un piccolo numero di criptazioni.

Nonostante queste premesse, comunque, è positivo sapere che contro questi malware stanno nascendo sistemi di difesa per le varie piattaforme: gli utenti Mac che vogliono sentirsi più al sicuro possono quindi scaricare gratuitamente RansomWhere? scaricandolo dal sito ufficiale.

Via: MacWorld
  • Qualcosa di simile (non ho trovato nulla *_*) per PC?
    Grazie 🙂