Samsung SmartThings Home Monitoring Kit

Samsung SmartThings annuncia il suo kit per la domotica

Giuseppe Tripodi

Samsung SmartThings ha appena annunciato il suo nuovo kit per la domotica, disponibile da oggi per l’acquisto negli Stati Uniti e online.

Samsung SmartThings Home Monitoring Kit è un dispositivo che include una serie di strumenti per la sicurezza in casa, ossia:

  • SmartThings Hub, per connettere sensori, luci e serrature smart
  • Due sensori multifunzione per verificare che porte, finestre etc siano aperte o chiuse
  • Un sensore di movimento per controllare se ci sono movimenti in casa
  • Una presa smart per controllare luci, elettrodomestici e così via

Il tutto è ovviamente controllabile dalle apposite app Android e iOS (che potete scaricare in fondo), dalle quali possiamo ricevere anche notifiche relative a quel che succede in casa.

LEGGI ANCHE: Il termostato smart di Netatmo si prepara all’inverno con nuove funzioni

ST2_Main1

Samsung SmartThings Home Monitoring Kit per il momento è disponibile negli USA su Amazon, BestBuy e altri store online al prezzo di 249$, ma ci auguriamo che arrivi al più presto anche nel vecchio continente.

Play-Store-badge

App-Store-badge

Via: SamsungTomorrow
  • TheAlabek

    Quindi ne devo comprare almeno due, oltre agli accessori smart da connetterci…spendo meno se imparo ad usare arduino come tempi e come costi

    • scumm78

      perche’ due? cosa vuoi dire?
      Devi comprare un kit ed evenutali accessori aggiuntivi se ti servono piu’ sensori o roba del genere. Questo e’ uno starter kit

      • TheAlabek

        Si ma costa meno comprare due volte il kit che prendere i sensori a parte uno per uno…

    • Riots

      Se hai tempo e skill per arduino buon per te, io mi sto industriando con Philips HUE, Belkin Wemo e Tasker su Android per automatizzare il tutto, è un bel casino, e non vedo l’ora che quest’affare sia disponibile perchè è compatibile con una moltitudine di device oltre ad avere i suoi sensori a un prezzo onesto.

      Diciamocelo francamento, costa stra-poco, molto meno di uno schifoso kit di allarme collegato al telefono per capirci, e puoi farci davvero l’impossibile.

      Ad ogni modo, a me risulta già disponibile in UK e in arrivo nel resto d’EU nel primo semestre 2016.

      • TheAlabek

        Ero ironico suvvia, pensando al costo complessivo che avrebbe per collegarci davvero tutta quanta la casa, ragionavo sul fatto che costasse meno studiare programmazione, elettronica e utilizzare arduino (che poi la domotica è relativamente di basso livello)