hack apple mac mackeeper

Avete usato MacKeeper sul vostro computer Apple? Ci sono brutte notizie

Cosimo Alfredo Pina

Apple ha da sempre fatto la sicurezza dei propri dispositivi un punto di estrema forza. Eppure più volte, sopratutto nell’ultimo anno, i Mac sono stati al centro di falle di sicurezza più o meno rischiose. La più recente non riguarda direttamente i computer dell’azienda di Cupertino, ma espone potenzialmente i dati di chi li utilizza.

A mettere la ciliegina sulla torta di questo 2015 è infatti il lavoro condotto dal white-hat (o hacker etico) Chris Vickery che ha dichiarato di essere entrato in possesso di dati sensibili relativi a ben 13 milioni di utenti di MacKeeper.

Il software in questione, promosso in maniera aggressiva attraverso la pubblicità su internet, promette di ottimizzare e tenere in ordine i computer Apple, ma al di là delle promesse MacKeeper raccoglie anche dati delicati, salvandoli su un server non sicuro.

hack apple mac keeper 2

Come spiegato su reddit, Vickery sarebbe riuscito ad accedere al database online e scaricare tutti i dati in esso contenuti, compresi nomi utente e password, quest’ultime protette con un meccanismo base di cifratura MD5.

Fortunatamente le intenzioni di Vickery sono benevole e ha garantito di non aver intenzione di rilasciare ne i dati ne la procedura per l’hack, almeno fintanto i server non saranno messi in sicurezza.

LEGGI ANCHE: Apple OS X nuovamente a rischio: Gatekeeper nel mirino degli hacker

A tal proposito per il momento il team di sviluppo dietro al software non si è pronunciato e la preoccupazione sul web inizia a farsi sentire, sopratutto per la paura che qualcun’altro non così gentile riesca ad accedere ai dati.

Via: 9to5Mac