Microsoft al lavoro sul software desktop (x86) su smartphone con Continuum

Cosimo Alfredo Pina -

Il prossimo grande update di Windows 10, il Creators Update, è previsto per la prossima primavera, ma a Redmond si sta già pensando alla Redstone 3 che potrebbe integrare l’emulazione x86 per ARM64.

Un sacco di sigle che, se non avete familiarità con la materia, potete leggere come il fatto che il Continuum di Windows 10 Mobile sarà in grado di far girare software Windows completo (e non solo le app universali) direttamente da uno smartphone.

LEGGI ANCHE: Continuum per Android, la nostra anteprima MWC 2016

La tecnologia avrebbe già un nome: CHPE, “C” per Cobalt, nome in codice per l’emulazione x86 su ARM64, “HP” forse perché si sta sviluppando il tutto su HP Elite x3, ed “E” per, appunto, emulazione. Windows 10 Mobile non sta riscontrando affatto il successo auspicato.

Però il potersi portare in tasca un PC Windows 10 vero e proprio è indubbiamente una prospettiva affascinante. Potrebbe essere questa la tecnologia chiave dei nuovi Surface Phone, ma per ora il tutto è ancora molto vago e, se il rumor sarà confermato, probabilmente non vedremo comunque un’applicazione pratica di CHPE prima dell’autunno 2017.

Via: MSPowerUserFonte: ZDNet