tool mit per immagini

Un software del MIT vi dirà se le vostre foto sono davvero interessanti

Leonardo Banchi

L’interesse del Massachusetts Institute of Technology per le vostre foto sembra estremamente alto: dopo aver lavorato in collaborazione con Google per eliminare riflessi e artefatti, il prestigioso istituto mira adesso a scoprire quali immagini sono le più memorabili, grazie ad un programma basato sull’intelligenza artificiale.

MemNet (questo il nome del software), analizza infatti le immagini  e i soggetti ritratti in esse per capire quali parti sono le più importanti, e quindi degne di essere ricordate: in base alla loro visibilità all’interno del riquadro assegna poi un numero compreso fra 0 ed 1, che delinea l’indice totale di memorabilità dell’immagine.

LEGGI ANCHE: I nuovi Surface offrono prestazioni fotografiche di una reflex… parola di Microsoft

Per sviluppare MemNet, ed insegnargli a riconoscere gli elementi più importanti delle foto, i ricercatori si sono affidati a reali esseri umani, ai quali è stato chiesto di assegnare un valore di memorabilità delle immagini in base alla facilità con cui esse si sarebbero stampate nella memoria dopo averle viste. MemNet ha analizzato questi risultati, e nella sfida finale si è dimostrato migliore di ogni altro software dello stesso tipo, e solo di qualche punto percentuale peggiore di avversari umani nel predire l’importanza di una immagine.

I risultati ottenuti da MemNet vengono espressi sotto forma di una mappa di calore sovrapposta all’immagine, nella quale in rosso sono evidenziati i soggetti più notevoli ed importanti, mentre in blu ambienti, sfondi, o elementi più difficili da ricordare e stampare nella propria memoria.

Se affinato ulteriormente, il programma potrà essere utile non solo per perfezionare software di modifica di immagini, ma anche per molti scopi: pubblicitari o creatori di materiali per lo studio, ad esempio, potranno scoprire facilmente se le immagini che intendono utilizzare sono davvero ben costruite ed efficaci per il loro obbiettivo. Nel frattempo, dato che MemNet è disponibile online, potete utilizzarlo per scoprire se le foto che avete scattato durante le vacanze, che volete mostrare ad amici e parenti, hanno davvero qualche chance di essere ricordate per più di un minuto.

Via: TheNextWeb