Songza

Dite addio a Songza, ma non alle sue funzioni che torneranno in vita su Google Play Music

Cosimo Alfredo Pina

Acquisito da Google l’anno scorso, Songza è un servizio di streaming musicale gratuito, in stile internet radio, che fa della sua forza la varietà di playlist, bastate non solo su generi musicali, ma anche su attività, umore e particolari eventi o periodi storici.

Da oggi però sarà meglio parlare al passato in quanto Google ha già pianificato la chiusura del servizio per il prossimo 31 gennaio 2016. Tuttavia questo non significa che tutto quello che Songza ha da offrire svanirà nel nulla.

LEGGI ANCHE: Radiant Player, un client non ufficiale di Google Play Music per Mac

In effetti già da diversi mesi, buona parte delle sue funzioni, playlist incluse, sono state integrate in Google Play Music e questo passaggio renderà il tutto definitivo. Prima della scadenza gli utenti di Songza potranno trasferire, a patto di sottoscrivere un abbonamento, preferiti e cronologia degli ascolti in Google Play Music.

Via: Liliputing