WD tinge di blu e verde i suoi nuovi SSD, per performance e consumi ridotti (foto)

Cosimo Alfredo Pina

Western Digital oggi rinnova la sua gamma di SSD con i WD Blue e i WD Green. L’azienda adotta già da un bel po’ la classificazione a colori per i suoi dischi e con i blu porta sul mercato SSD che puntano sulle performance, mentre con i verdi punta ai bassi consumi energetici.

I WD Blue promettono velocità di lettura e scrittura sequenziali rispettivamente di 545 MBps e 525 MBps e di resistere fino a 400 TBW. Questi saranno disponibili nel formato sia da 2,5″ sia in quello M.2 2280 e nei tagli 250 GB, 500 GB o 1 TB.

LEGGI ANCHE: Samsung 960 PRO ed EVO, i nuovi SSD NVMe fino ad 2 TB e 3,5 GB/s!

I WD Green invece raggiungono i 540 MBps e 405 MBps (lettura e scrittura), ma con solo 80 TBW, quindi potenzialmente meno longevi. Anche questi saranno disponibili come dischi da 2,5″ o nel form factor M.2 2280, ma solo nei tagli da 120 GB e 240 GB.

Ad affiancarli entrambi c’è il software dedicato WD SSD Dashboard, con cui gestire e monitorare lo stato del disco. I nuovi SSD WD arriveranno sul mercato (non è chiaro se anche in Italia) entro fine anno e punteranno al settore dei PC fai-da-te con prezzi che si aggireranno tra gli 80$ e i 300$.

Via: Venture Beat