steam logo

Una falla di sicurezza espone i dati personali degli utenti di Steam

Leonardo Banchi

Natale non significa solo feste, regali e panettoni: per i videogiocatori più appassionati, questo è anche il periodo degli sconti su Steam. Proprio nella giornata di ieri, però, molti utenti impegnati nello sfogliare l’ampissimo catalogo della piattaforma si sono imbattuti in una importante falla di sicurezza, che ha messo in pericolo i dati personali, compresi indirizzi e numeri delle carte di credito, degli utenti iscritti.

Semplicemente navigando nella piattaforma, e senza nessun tipo di azione particolare, poteva infatti capitare di essere in grado di vedere le informazioni dell’account di altri utenti, compresi i dettagli di pagamento.

LEGGI ANCHE: Su Kickstarter arriva la Steam Machine che entra in tasca (video)

La falla di sicurezza, dovuto secondo la compagnia ad un “cambio di configurazione” e non ad un attacco esterno, ha colpito un numero casuale di utenti, ed è durato meno di un’ora. Esso è stato risolto subito dopo le prime segnalazioni, e un portavoce di Valve ha dichiarato che “Nessuna azione non autorizzata è stata permessa agli account, e nessuna operazione di sicurezza addizionale è richiesta agli utenti”.

Il problema ha in realtà comportato altre difficoltà momentanee agli utenti in navigazione durante il pomeriggio di ieri, come l’essere casualmente scollegati dal proprio account o la visualizzazione della pagina principale in lingue differenti da quella impostata. Tuttavia, ciò che sorprende sicuramente di più è l’esposizione di dati personali al pubblico, e l’apparente tranquillità con la quale i portavoce della compagnia hanno riportato il fatto.

Voi avete verificato in prima persona uno di questi problemi?

Via: TheVerge