Wozniak Robot

Wozniak: noi umani saremo i cagnolini dei robot

Giuseppe Tripodi -

Secondo Steve Wozniak, un giorno tutti noi umani saremo gli animali domestici dei robot. Esponendo il suo punto di vista ad una conferenza di tecnologia (Freescale Technology Forum 2015 in Texas), il co-fondatore di Apple ha spiegato che in un primo momento era spaventato all’idea che le intelligenze artificiali potessero prendere il potere, mentre adesso lo vede quasi come un pensiero confortante.

Secondo l’informatico, tra qualche centinaio di anni, quando i robot saranno al comando, gli umani saranno trattati come dei cagnolini.

Allora saranno così intelligenti da realizzare che è necessario preservare la natura, e gli umani sono parte della natura. È per questo motivo che ho superato le mie paure sul del venire rimpiazzati dai computer.

Inoltre, secondo Woz, i robot avranno rispetto per il genere umano perché lo vedranno come una sorta di divinità, che li ha creati.

Infine, Wozniak ha commentato anche a proposito dell’Internet delle cose, sostenendo che ne è affascinato, ma teme sempre che i dispositivi connessi in casa, prima o poi possano avere il potere di attaccare gli umani.

Ultrahouse_3000_10
Ultrahouse 3000, dallo speciale Halloween dei Simpson “La paura fa novanta XII”

Sebbene per adesso sia ovvio scherzarci su, Wozniak non è l’unico esperto di tecnologia a preoccuparsi di quale sarà il rapporto tra macchine e uomo in un prossimo futuro. Anche secondo il CEO di Tesla, Elon Musk, quando i robot avranno raggiunto un livello sufficiente di intelligenza artificiale, tratteranno gli umani come dei cagnolini.

Insomma, quanto passerà ancora prima di sentire davvero un I’m sorry Dave. I’m afraid I can’t do that?

Photo credits: BRW

Via: Fortune