Surface Studio_evd

Il nuovo, bellissimo Surface Studio è un all-in-one pieno di sorprese (foto)

Cosimo Alfredo Pina -

Surface Studio – Tra gli applausi del pubblico presente Panos Panay annuncia il nuovo dispositivo della gamma Surface. Si tratta di Studio, il vociferato all-in-one che senza dubbio conferma, dopo i Surface Book e Pro 4, l’abilità di Microsoft di saper incarnare il concetto di Personal Computer.

Incentrato alla produttività ma affascina anche l’appassionato di computer fatti bene, perché è oggettivamente bello ed implementa un sacco di feature.

Ad esempio è accompagnato da Surface Dial (tra l’altro compatibile anche con i precedenti Surface fino al Pro 3), una manopola digitale da 99,99$ con feedback aptico, perfetta per l’editing dei video e che può essere appoggiata sul display touch per fornire funzionalità aggiuntive.

Proprio per favore la creatività il display può essere inclinato, con un cerniera a “gravità zero”, per essere trasformato su un piano da disegno, utilizzabile tra l’altro con Microsoft Surface Pen e che promette di sopportare anche il peso di un braccio.

Il protagonista di questo dispositivo è però quello che Microsoft dichiara essere il display LCD più sottile sul mercato, 1,3 cm di spessore. Wow. Nonostante questo integra tecnologie PixelSense e TrueColor, quindi alta risoluzione (13,5 milioni di pixel) e tanta precisione nella riproduzione dei colori (un miliardo di colori riproducibili su profili pre-calibrati).

Interessante, sopratutto per l’industria tipografica, anche True Scale, che riproduce contenuti in scala 1:1. Il resto della scheda tecnica lo trovate qui sotto, ovviamente è da dispositivo di alto profilo (con un po’ di compromessi sul comparto grafico ) che è notevole considerando l’ingombro della base, dove sono relegate le componenti, alimentatore incluso.

Surface Studio: caratteristiche tecniche

  • Display: 28″ 3:2 da 13,5 MP (4500 x 3000 pixel192 PPI) con PixelSense, TrueColor, touch a 10 punti
  • Processore: Intel Core i5 o i7(6a generazione Skylake)
  • GPU: NVIDIA GeForce GTX 965M o 980M
  • RAM: 8GB, 16GB, o 32GB DDR4
  • Archiviazione: 1 o 2 TB HDD+SSD M.2
  • Connettività: Wi-Fi 802.11ac, Bluetooth 4.0, Xbox wireless
  • Porte: jack audio, SD, mini DisplayPort, Ethernet, 4x USB 3.0
  • Altro: array di microfoni per Cortana, webcam HD con supporto a Windows Hello, speaker 2.1 Dolby

Nella confezione di vendita sono inclusi anche Surface Pen, Surface Keyboard e Surface Mouse.

 

Surface Studio: uscita e prezzo

Un dispositivo dal profilo molto alto, che strizza l’occhio al creatore di contenuti multimediali professionali o a chi cerca un dispositivo pronto all’uso senza troppi compromessi capace di fungere da complemento di arredo di un certo livello.

Per questo non è (ovviamente) economico. Per un Surface Studio nella configurazione base ci vogliono infatti 2.999$; per quella top ci vogliono ben 4.199$. Per il momento Microsoft ha indicato che la produzione sarà limitata e che gli all-in-one in pronta consegna per la prossima stagione natalizia non saranno molti.

A chi non vede l’ora di metterlo sulla propria scrivania non resta che sperare che non si ripeta la storia del Surface Book, che in Italia ancora latita sui canali ufficiali.

Foto Surface Studio

  • gaaaab

    Che spettacolo

  • Carlo66

    economico

  • Elektrosphere

    Bellissimo