Tatsumi Kimishima, ex presidente di Pokémon e Nintendo USA, è il nuovo presidente di Nintendo

Lorenzo Delli

A distanza di due mesi dalla dipartita del compianto Satoru Iwata, Nintendo ha eletto il suo nuovo presidente: Tatsumi Kimishima.

Tatsumi Kimishima, 65 anni, non è certo il primo arrivato nella celebre società nipponica. Nel 2000 è stato eletto chief financial officer di The Pokémon Company (dopo una carriera durata 27 anni alla Sanwa Bank of Japan) e nel 2001 è stato invece eletto presidente di Pokémon USA Inc.. Proprio in quegli anni sono stati pubblicati Pokémon Gold e Silver per Game Boy Color  (2000) e Pokémon Crystal (2001).

LEGGI ANCHE: Satoru Iwata di Nintendo era anche un gran programmatore: ecco 4 episodi iconici

Nel 2002 Kimishima prende le redini di Nintendo of America diventando presidente, per poi essere promosso dopo 4 anni capo del consiglio di amministrazione e amministratore delegato. Nel 2013, anno in cui Iwata diventava CEO di Nintendo, Kimishima veniva promosso a consigliere delegato di Nintendo Co..

Tatsumi Kimishima diventerà ufficialmente presidente di Nintendo a partire dal 16 settembre. Shigeru Miyamoto e Genyo Takeda, che hanno diretto Nintendo ad interim continueranno comunque ad operare a fianco del nuovo presidente.

Si tratta di un momento molto particolare per la celebre società videoludica nipponica: Nintendo si sta infatti avvicinando per la prima volta al mondo del mobile gaming (il primo gioco dovrebbe arrivare già entro la fine di quest’anno) e The Pokémon Company, affiliata a Nintendo, si sta preparando al lancio di Pokémon GO su Android e iOS.

Vi sono inoltre diversi rumor su Nintendo NX, la nuova console domestica di Nintendo che potrebbe essere basata su Android o che potrebbe essere compatibile con i giochi dedicati proprio alla piattaforma di Google. Non ci rimane che fare i nostri migliori auguri al nuovo presidente di Nintendo!