Thrustmaster Master Weapon Control System Throttle

Thrustmaster riporta in vita la magia dei simulatori di volo

Cosimo Alfredo Pina

Purtroppo l’epoca d’oro dei simulatori di volo è passata da tempo e sono anni che non esce un titolo completamente nuovo, magari aggiornato anche in termini grafici; non per questo gli appassionati del genere hanno rinunciato a decollare dal loro PC. Thrustmaster ne sembra ben conscia e infatti lancia il Master Weapon Control System Throttle.

Si tratta di una manetta, da affiancare quindi ad un joystick, per il controllo della potenza del motore del velivolo virtuale. In verità su questo gadget ci sono anche un sacco di altri comandi: 14 pulsanti, un pad per le visuali e il trim per il timone. Completano il tutto il sistema S.M.A.R.T. (Sliding Motion Advanced Rail Tracks) che permette di regolare la resistenza del Throttle e la possibilità di collegarci una pedaliera (a parte) per controllare l’imbardata.

Un dispositivo che promette di rendere ancora più realistica e completa la simulazione di volo, per 80$ (ancora non ci sono notizie di prezzi e uscita in Europa). Scommettiamo che a qualche appassionato farà rispolverare copie più o meno vecchie dei propri simulatori preferiti. Il vostro qual è?

Fonte: VentureBeat
  • Vincent Di Micco

    Ma guarda…che non è vero che non esistono simulatori di volo aggiornati…e parlo di simulatori non giochini stupidi…
    Dcs World (www.digitalcombatsimulator.com) Falcon Bms 4.33, il2 sturmovik battle of stalingrad, Moscow e proprio ieri hanno annunciato Kuban, Dovetail Flight Sim( con licenza Microsoft Flight Simulator) Lockeed Martib Prepar 3d… insomma informatevi prima di sparare sentenze..Inoltre in Italia ed all’estero esistono numerose squadriglie virtuali che volano online sui simulatori citati. Saluti.

  • Quoto Vincent in tutto.
    Falcon BMS 4.33U1 NON ha più nulla a che vedere con il Falcon4 originale del 1998 e ancora si stà “evolvendo”
    DCS World è tutt’ora in fase di sviluppo e innovazione.
    E tanti altri…….
    Diciamo che trattandosi di prodotti di nicchia, ad appannaggio di pochi appassionati, le software house non scommettono denaro in questo settore.
    Siamo in pochi…..Ma buoni! 😉
    Alias: Nightmare 69°squadrone