Ubuntu e altre distro Linux saranno “app” per Windows 10

Giuseppe Tripodi -

Durante la conferenza Build 2017 di ieri, Microsoft ha annunciato parecchie novità, di cui alcune decisamente interessanti: da tempo la società di Redmond aveva riposto l’ascia di guerra e cercato di inglobare ciò che di buono c’è in Linux (ricordate la Bash di Ubuntu su Windows 10?), ma presto porterà all’interno del proprio sistema operativo intere distribuzioni Linux, che potranno essere comodamente installate da Windows Store.

Avete capito bene: alcune tra le più famose distro, ossia Ubuntu, SUSE Linux e Fedora, potranno essere installate con un click dallo Store di Windows, al fine di permettere all’utente di eseguire facilmente app Linux su Windows 10.

LEGGI ANCHE: Windows 10 Fall Creators Update: tutte le novità che ci aspettano

Ovviamente non parliamo di un’installazione nativa, ma di una virtualizzazione che verrà eseguita a fianco di Windows 10. Una nota particolarmente interessante è che, essendo scaricabili da Windows Store, Ubuntu e le altre distro gireranno anche su Windows 10 S, per la gioia di tutti gli studenti che vorranno scrivere codice su un sistema operativo open source o imparare ad usare il terminale di un OS Unix-like.

Via: TheVerge