Global connection laptop phone tablet

Un sistema operativo in 10 KB: ecco LiteOS di Huawei

Cosimo Alfredo Pina

Nell’era dei file musicali in qualità lossless, dei video 4K e delle fotocamere dalla risoluzione sempre maggiore, sembra quasi impossibile che un sistema operativo possa occupare soltanto 10 KB; eppure LiteOS di Huawei è un sistema pensato per l’IoT che promette di essere il software più leggero nel suo campo.

Le previsioni di Huawei stimano infatti che entro il 2025 i dispositivi connessi saranno nell’ordine dei 100 miliardi, grazie al ritmo di crescita di ben 2 milioni di sensori attivati ogni ora. LiteOS è indirizzato a questo enorme numero di dispositivi, con un sistema operativo in grado di adattarsi ad ogni tipo di gadget, dall’indossabile all’auto.

LEGGI ANCHE: Qualcomm sempre più impegnata nell’IoT

LiteOS non sarà necessariamente open source, ma permetterà comunque a sviluppatori e produttori di integrarlo facilmente su sistemi hardware e con i comuni software, come app per dispositivi mobile. Nella conferenza di presentazione William Xu, responsabile marketing di Huawei, ha usato come esempio uno spazzolino elettrico smart, capace di monitorare ogni quanto laviamo i denti e quanto bene lo facciamo.

I sistemi operativi e le piattaforme hardware per sviluppare nuovi dispositivi connessi sono dunque sempre di più e Huawei LiteOS si aggiunge alla sempre più ricca lista che include, ad esempio, le nuove soluzioni presentate da Microsoft, con un’apposita versione di Windows 10, e Samsung ARTIK.

Via: The Verge