viber final

Viber cavalca l’onda della privacy con la crittografia e si prepara a lanciare i suoi bot

Cosimo Alfredo Pina -

Anche Viber si allinea con l’offerta della concorrenza, almeno sul fronte della privacy degli utenti. La messaggistica di Viber si arricchisce infatti con crittografia end-to-end e la possibilità di nascondere le conversazioni e proteggerle con un PIN.

La crittografia sarà applicata a messaggi, chiamate e chat di gruppo (fino a 200 partecipanti) e viene introdotta con la versione 6.0 dell’app per Android, iOS, PC e Mac, già disponibile nei relativi store.

Le conversazioni saranno così protette e a mostrare il grado di sicurezza ci sarà un’icona a forma di lucchetto che assumendo vari colori indicherà se l’interlocutore è effettivamente verificato e i messaggi crittografati. Per quanto riguarda la funzione per nascondere le conversazioni su Viber, questa permetterà di evitare che certe chat finiscano nel registro, rendendole accessibili solo con un PIN.

LEGGI ANCHE: Viber inizia lo sviluppo della sua app universale. Ecco come unirsi alla beta

Nel frattempo Michael Shmilov, il COO di Viber, ha chiaramente indicato che il team di Viber è al lavoro per espandere, nei prossimi mesi, le potenzialità della messaggistica, con anche servizi dedicati alle aziende, bot inclusi.

 

Play-Store-badge

App-Store-badge

Via: Tech Crunch
  • Dopo che WA è diventata gratuita, Viber brilla solo di luce riflessa… Era praticamente l’unico plus in più che aveva. Purtroppo per questo genere di app quello che conta di più è la diffusione tra i tuoi contatti, e la differenza è abissale.