WaitSuite: una serie di app sviluppate dal MIT per apprendere le lingue durante i momenti morti (video)

Edoardo Carlo Ceretti

Nel mondo globalizzato di oggi, conoscere molte lingue è un requisito divenuto ormai fondamentale. Tuttavia risulta tutt’altro che semplice imparare una nuova lingua da zero, sia per le difficoltà grammaticali, sintattiche e lessicali in sé, sia perché il tempo da dedicare all’apprendimento è sempre molto limitato. Lo sa bene il MIT (Massachussets Institute of Technology), che sta sviluppando una suite di app chiamata WaitSuite, volta ad aiutare le persone ad apprendere le lingue nei tanti momenti morti che si susseguono durante la giornata.

Infatti, fra lavoro, vita sociale e tempo libero, il tempo e la voglia per cimentarsi nello studio della lingua sono spesso pari a zero. I ricercatori del MIT hanno quindi pensato ad una trovata geniale: sommando tutti quei piccoli buchi di tempo lungo l’arco di una giornata, rappresentati dall’attesa per il collegamento ad una rete WiFi, per il caricamento di un’app, per la risposta di un contatto su Telegram o WhatsApp, per la ricezione di un’email o semplicemente per l’arrivo di un ascensore, si ottiene un lasso di tempo considerevole. E allora perché buttarlo?

LEGGI ANCHE: MIT è al lavoro su un’app per smartwatch che percepisce le emozioni (video)

Come potete vedere dal video a fondo articolo, le app di WaitSuite riescono ad integrarsi con altre app che sono installate sui nostri dispositivi permettendoci di esercitarci su nuovi vocaboli di una qualsiasi lingua che stiamo tentando di imparare. L’approccio è quindi innovativo e molto intelligente, perché si basa su altre app di apprendimento come Duolingo, senza offrire un’app standalone caratterizzata da sessioni prolungate, bensì da tante micro lezioni integrate in molte altre app che già usiamo nel quotidiano.

Attualmente è già possibile mettersi alla prova scaricando un’estensione per Google Chrome chiamata WaitChatter (a questo link), che ci consente di imparare nuove parole mentre chattiamo con i nostri contatti, ma sono in arrivo tante altre app pronte ad aiutarvi ad imparare nuove lingue e a ottimizzare in modo intelligente e utile il vostro tempo.

Via: TNWFonte: MIT