prova windows 10_desktop e menu start_ 3

Microsoft annuncia la Windows 10 Insider Preview Build 10525

Lorenzo Delli

Windows 10 è oramai stato rilasciato e già decine di milioni di utenti possono vantare la nuova versione del sistema operativo di Microsoft sui loro PC desktop e laptop. Microsoft non però ha certo posto termine al programma Insider e proprio in queste ultime ore ha annunciato la nuova Windows 10 Insider Preview Build 10525.

Si tratta della prima build successiva al lancio di Windows 10 e alcune delle novità presenti sono dovute proprio ai feedback degli utenti. Ad esempio troviamo nella build 10525 una nuova opzione per la gestione e personalizzazione dei colori di Start, della Taskbar, delle Title Bars e dell’Action Center.

LEGGI ANCHE: Microsoft Windows 10, la nostra prova (foto e video)

Di default tale impostazione, che vedete raffigurata nell’immagine sottostante, è disattivata, e per attivarla sarà sufficiente andare in Impostazioni -> Personalizzazione -> Colori.

La nuova build presenta inoltre miglioramenti per quanto riguarda la gestione della memoria: quando la memoria residua (RAM) scarseggerà, invece di scrivere i dati su disco fisso, il Memory Manager si limiterà a comprimere le pagine già presenti in memoria per liberare spazio. Tale procedura permetterà a Windows 10 di mantenere più applicazioni aperte contemporaneamente in memoria fisica.

La build 10525 non è comunque esente da problemi ed è la stessa Microsoft a segnalare quelli noti:

  • Mobile hotspot doesn’t work in this build. When sharing the Internet from your device with mobile broadband using Mobile Hotspot, it will fail to get a valid IP address from your device and will show no internet access.
  • An update to Movies & TV application from the Store will be required to fix an issue with video playback.
  • Optional languages packs will not be available during the initial launch of this flight, it will be available later this week.

Se fate parte del progetto Insider dovreste ricevere proprio in queste prossime ore l’aggiornamento tramite Windows Update. Per maggiori informazioni eccovi serviti con il link relativo all’annuncio della build da parte di Microsoft.

Fonte: Blog Windows