Le app Posta e Calendario di Windows 10 si aggiornano con nuove funzionalità per utenti Gmail

Leonardo Banchi -

Le app Mail e Calendario di Windows 10 stanno per ricevere un importante aggiornamento, che le renderà decisamente più interessanti per gli utenti in possesso di un account Gmail. In modo simile a quanto già accade per chi possiede un account di posta Outlook.com, infatti, le due applicazioni diverranno in grado di analizzare i contenuti dei messaggi ed organizzarli così in modo intelligente.

La novità più interessante è probabilmente la rinnovata cartella di posta in arrivo, che sarà divisa in due sezioni: all’interno della tab principale troverete infatti le email riconosciute come più importanti, come quelle provenienti dai vostri contatti, le ricevute di acquisto o messaggi di lavoro, mentre tutto il resto (come pubblicità, newsletter e aggiornamenti) verrà racchiuso nella tab “Altro”.

LEGGI ANCHE: Microsoft sarebbe pronta a sfidare i Chromebook con Windows 10 Cloud (foto)

Grazie all’analisi dei messaggi, però, tutto il sistema operativo potrà godere di nuove funzionalità: al Calendario, ad esempio, saranno aggiunti automaticamente gli appuntamenti concordati tramite email, e anche le spedizioni dei propri ordini online potranno essere tracciate in modo automatico.

Per usufruire di questa funzionalità, sarà tuttavia necessario concedere al sistema il permesso di sincronizzare una copia delle email, del calendario personale e dei contatti su Microsoft Cloud. Questo, garantisce Microsoft, permetterà di sfruttare tramite le applicazioni Microsoft tutte le informazioni ricevute sul proprio account Gmail, ma non intaccherà minimamente l’esperienza di utilizzo dei servizi Google.

Gli aggiornamenti arriveranno prima di tutto agli iscritti al programma Windows Insider, e saranno poi allargati a tutti gli utenti Windows 10 nelle prossime settimane. Se avete un account Gmail collegato all’interno dell’app di posta, potrete accorgervi dell’aggiornamento grazie a un messaggio che vi chiederà se desiderate accedere alla nuova esperienza.

Via: FonearenaFonte: Microsoft