windows seven 7

Windows 7 e Windows 8.1 passeranno al sistema di aggiornamento di Windows 10

Cosimo Alfredo Pina

Se siete utenti Windows di relativa lunga data vi sarà sicuramente capitato di trovarvi a dover scaricare ed installare decine se non centinaia di update per aggiornare un PC restato spento per un po’ o su cui sia stato appena installato il sistema operativo. Su Windows 7 e Windows 8.1 le cose cambiano, visto che anche sui suoi vecchi sistemi operativi Microsoft ha deciso di adottare lo schema cumulativo, lo stesso usato per Windows 10.

Il cambiamento entrerà a regime dal prossimo ottobre e prevederà che, invece di singoli hotfix e piccoli aggiornamenti, dal Windows Update arriveranno pacchetti mensili più corposi che includeranno tutti gli update rilasciati fino a quel momento. Già a maggio Microsoft aveva rilasciato qualcosa di simile, dei pacchetti che permettevano di aggiornare un PC con Windows 7 o 8.1 con tutte le patch rilasciate fino ad aprile 2016.

LEGGI ANCHE: Tenere aggiornati Windows 7 e Windows 8.1 sarà davvero molto più semplice

Adesso la cosa diventa una routine e, ad esempio, a dicembre 2016 sarà scaricabile un aggiornamento che includerà tutti i fix di ottobre e novembre. Un cambiamento che farà sicuramente piacere a tutti coloro che non sono stati convinti dalla campagna di aggiornamento gratuito a Windows 10 e hanno scelto di (o sono dovuti) rimanere alle versioni precedenti.

Via: LiliputingFonte: Ars Technica