Microsoft-accetta-i-Bitcoin

Microsoft fa retromarcia sui pagamenti con bitcoin

Cosimo Alfredo Pina

Era il dicembre 2014 quando Microsoft introduceva sul Windows Store il pagamento in bitcoin, la moneta elettronica nata sulla rete. Adesso è l’azienda stessa a fare marcia indietro.

In una pagina di supporto per il Windows Store, per Windows 10 e Windows 10 Mobile, Microsoft spiega come non sia più possibile versare bitcoin sul proprio conto personale. Chi ha già della valuta virtuale a disposizione potrà consumarla fino ad esaurimento.

LEGGI ANCHE: Ecco chi potrebbe essere dietro alla creazione dei bitcoin

Non è chiaro il perché di questa scelta di Microsoft, anche se l’ipotesi più probabile è legata ad uno scarso utilizzo dei bitcoin come valuta per gli acquisti sul suo store.

Via: MSPoweruserFonte: Microsoft
  • Psyco98

    1) troppo oscillanti
    2) forse non gli andava bene che la gente usasse lo stesso wallet dell’account su Silkroad xD