youtube-final-logo-getty

YouTube si prepara a lanciare un abbonamento 2 in 1 entro ottobre?

Andrea Centorrino

Stando a quanto riportato da una fonte a re/code, e suffragato da un’email ricevuta da alcuni content provider di YouTube, il noto sito di streaming video starebbe (finalmente) per lanciare il proprio servizio in abbonamento, che racchiuderà due offerte al prezzo di una.

Molti YouTuber stanno ricevendo in questi giorni una email da parte di YouTube che li invita ad accettare i nuovi termini di servizio entro il 22 ottobre, pena la scomparsa dei loro video dai risultati di ricerca e l’impossibilità di monetizzare le loro produzioni.

L’idea di un servizio in abbonamento, che permetta la visione di video senza pubblicità (e non solo: si parla di riproduzione in background, download dei video e presenza di contenuti originali), si affacciò ormai un’anno fa, con un rilascio previsto per metà dell’estate di quest’anno: non essendoci stati annunci ufficiali, ovviamente la società può prendersi tutto il tempo che le serve per finalizzare il prodotto, magari andando anche oltre l’ipotetica fine di ottobre come data di lancio.

LEGGI ANCHE: YouTube Red potrebbe essere il nome della versione a pagamento di YouTube

Sembrerebbe inoltre che il servizio, dal costo di 10$, includerebbe anche l’abbonamento a YouTube Music Key, attualmente in beta, anche se non si comprende bene come riuscirebbe la società a dividere i ricavi fra etichette discografiche e YouTuber indipendenti.

Interpellato, un rappresentante della società ha ovviamente declinato ogni commento, limitandosi a dire che YouTube cerca sempre di fornire nuovi mezzi con i quali gli utenti possano godersi i contenuti presenti sul sito. A seguire, l’email inviata da YouTube ai content provider per far accettare i nuovi termini di servizio. Acquistereste un abbonamento per YouTube? Lo fareste per la pubblicità, per la musica, o per entrambe?

For years, YouTube’s fans have been telling us they want more — more choice when watching their favorite content, more ways to support their favorite creators and, above all, the option to watch their favorite videos uninterrupted.

To give fans more choice we will be launching a new ads-free version of YouTube, available to fans for a monthly fee. This service will create a new source of revenue over time that supplements your advertising revenue. That’s why an overwhelming majority of our partners — representing over 95% of YouTube watchtime — have asked for and signed up for this service.

As you heard in our previous emails, we want to ensure that fans who choose to pay for an ads-free experience can watch all the same videos that are available on the ads-supported experience. That’s why we’re asking you to update your agreement to reflect the updated terms for the ads-free service.

To accept, simply log into YouTube.com as “pakafka” from a desktop or laptop and follow the prompts by October 22nd.

If you haven’t signed by that date, your videos will no longer be available for public display or monetization in the United States. That outcome would be a loss for YouTube, a loss for the thriving presence you’ve built on the platform, and above all, a loss for your fans. We remain committed to working with you, as we always have. And of course, at any time, you can accept the updated terms which will make your videos public and monetizable again. Common FAQs can be found here.

We believe these new terms will greatly strengthen our partnership for the future. We went through a similar process three years ago when we began distributing and monetizing your content on mobile devices. Today, mobile represents over half of all watchtime and mobile revenue is up 2x in just the last year. Just as with mobile, we’re confident this latest update will excite your fans and generate a previously untapped, additional source of revenue for you.

If you have questions or encounter technical difficulties, we’re here to help: reach out to us for support here.

The YouTube Team

Fonte: re/code
  • irondevil

    quindi state dicendo che spammeranno pubblicità in ogni dove per dare un senso all’abbonamento? spero che la maggior parte degli youtuber ,che postano cose utili ,si spostino su altri servizi

    • TheAlabek

      Se li pagano di più non penso

      • irondevil

        con youtuber “utili” mi riferisco a tutti quelli che postano tutorial/guide interessanti e solitamente hanno “poche” visite(tra le 1000 e 10000), quindi non penso facciano parte della cerchia dei remunerati

  • henshin88

    google se vuole vendere un abbonamento secondo me deve creare un servizio tipo netflix e usare youtube come canale per distribuire contenuti autoprodotti .
    Da questo punto di vista google mi sembra un po miope mentre Amazon e netflix hanno capito che per vendere bisogna produrre esclusive che attirano clienti vedi daredevil e Black mirror che mi faranno abbonare a netflix sicuramente.
    Secondo voi è possibule che goole diventi anche una casa di produzione?

  • realist

    non pago film e musica, figuriamoci un abbonamento.

  • madonnaro

    mi state dicendo, che si dovrà pagare youtube per forza?

    • Sonocoglinetu Fack Bagliardi

      yessssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssss
      s

  • Sonocoglinetu Fack Bagliardi

    in cina noi avere