Adblock Plus ha iniziato a vendere pubblicità

Giuseppe Tripodi Sì, avete capito bene.

Adblock Plus è una delle più famose estensioni per bloccare la pubblicità; tuttavia, da oggi la società inizia anche a vendere pubblicità, e non solo a nasconderla. Ma facciamo un po’ d’ordine.

La notizia in sé non è esattamente nuova e la società aveva annunciato questo cambiamento già dallo scorso anno: lo scopo della compagnia è continuare a bloccare le pubblicità troppo invasive e mostrare al loro posto i banner accettabili.

Ovviamente al centro di tutta questa operazione ci sarà proprio il nuovo market di Adblock Plus: su questo negozio virtuale, i blog e gli altri operatori del settore potranno acquistare pubblicità non invasive, da mostrare al posto dei normali banner agli utenti che hanno Adblock Plus sul proprio browser. Questo marketplace è disponibile da oggi in fase beta e sarà lanciato ufficialmente entro la fina dell’anno.

Adblock promette importante cifre ai pubblicitari, che avranno l’80% dei ricavi, mentre il 20% restante verrà diviso tra altri partner e Adblock avrà il 6% del totale.

LEGGI ANCHE: AdBlock Plus si è alleato con Flattr per creare il web in abbonamento

Inutile specificare che, nonostante si parli di pubblicità accettabili, l’intera operazione (e lo stesso Adblock Plus) è da tempo al centro di diverse polemiche: imporsi come leader del mercato adblocker per poi sfruttare la propria posizione per vendere nuova pubblicità non è esattamente una di quelle operazioni che passa inosservata su internet.

Nonostante tutto, non ci rimane che attendere i prossimi mesi e vedere come proseguirà la vicenda: riuscirà davvero Adblock Plus ad avere successo con la pubblicità nonostante altri grandi nomi (Google, ad esempio) si stanno già muovendo contro la pubblicità invasiva?

Via: The Verge