Addio al login con G+ per app di terze parti: Google spinge sull’account generico

Cosimo Alfredo Pina

A chi usa da tempo un account Google sarà capitato di effettuare il comodissimo login su app, giochi o servizi tramite il proprio account. Se però fino a qualche tempo fa il metodo predefinito prevedeva il passaggio da Google+, adesso il tutto diventa ufficialmente legato all’account generico.

Il login con l’account Plus diventa quindi ufficialmente deprecato; agli sviluppatori viene infatti adesso esplicitamente consigliato di usare l’accesso tramite account Google. Cosa cambia quindi per l’utente finale? La cosa più evidente all’occhio è lo stile grafico del pulsante di login, non più rosso e con il logo G+, ma con un più generico “Accedi con Google” dalle tinte blu.

LEGGI ANCHE: Google Pop Up Store di New York, il nostro tour

Rivisto anche il pannello che, sia da web che da app mobile, mostra quale tipo di informazione del vostro account state condividendo con il servizio su cui state effettuando il login. Altro importante cambiamento è il fatto che non vi servirà più un account G+ per usare le funzione.

Un altro passo che mette al centro l’account Google piuttosto che il social, che qualche anno fa BiG aveva cercato piuttosto forzatamente di inserire nella nostra vita digitale, ad esempio rendendo necessario un account G+ per commentare i video su YouTube oppure per lasciare recensioni sul Play Store. Ben vengano le semplificazioni.

Via: 9to5Google