alphabet final

Un altro periodo a gonfie vele per Alphabet: ecco i risultati del Q3 2016

Leonardo Banchi -

Per Alphabet, la “super azienda” che controlla Google e tutte le società correlate al motore di ricerca, si è appena chiuso un altro periodo finanziario più che positivo: la compagnia ha infatti appena diffuso i dati sui ricavi che Q3 del 2016, che sono arrivati a quota 22,4 miliardi di dollari: cifra che supera di gran lunga i 18,6 miliardi realizzati nello stesso periodo del 2015.

Gran parte dei guadagni (l’89,1% del totale) vengono chiaramente dai servizi pubblicitari, che hanno visto aumentare gli utili del 18,1% rispetto al periodo precedente, arrivando così a toccare quota 19,82 miliardi di dollari. Anche altri settori come il Play Store sono però in forte crescita, tanto che nonostante l’aumento degli utili, l’incidenza dei servizi pubblicitari sul totale è lievemente calata rispetto al secondo quarto dell’anno (allora era all’89,8%).

LEGGI ANCHE: Twitter è in serie difficoltà economiche

L’unico settore in perdita di Alphabet rimane quello delle cosiddette “Other Bets”, comprendente ad esempio Nest e Google Fiber: in esso, a fronte di 197 milioni di dollari di guadagno, si sono verificate perdite e investimenti per 865 milioni di dollari.

Via: Fonearena
  • Marco Luciano

    Purtroppo Fiber è un progetto a lungo termine la posa della fibra nonostante le previsioni anche ottimistiche è sempre una spesa altissima, soprattutto se contiamo le distanze americane.