151103-amazon-bookstore-opening-yh-0313p_4382b2cb41cea897f170c205535282a4.nbcnews-ux-2880-1000

Amazon vorrebbe aprire una libreria a New York

Lorenzo Mortai

Se vi trovate dalle parti della Grande Mela, nei prossimi mesi potreste imbattervi in un Amazon Bookstore. Ebbene si, dopo il punto aperto a Seattle, e la progettazione di un secondo a San Diego, il colosso dell’e-commerce avrebbe intenzione di creare un terzo negozio fisico nella città che non dorme mai.

La libreria sarebbe ancora in fase di progettazione, dato che non sono ancora stati chiusi gli accordi con le autorità competenti, nonostante la discussione sia ormai avviata da tempo. A molti potrebbe sembrare strano che un’azienda leader nella vendita online voglia aprire negozi fisici, ma tutto ciò nasconde uno scopo assai pubblicitario.

LEGGI ANCHE: Amazon Prime Day 2016: data fissata il 12 luglio, con ben 100.000 promozioni

Come Apple infatti (ed anche tante altre aziende), anche Amazon sta seguendo la strategia di voler aprire negozi che fungano, più che da store fisico, da vetrina e promozione di tutti i prodotti disponibili. Nello store infatti sarebbero disponibili non solo i libri e gli ebook di Amazon, ma anche gli e-reader Kindle, gli accessori e molto altro ancora.

Fonte: The Verge