Amazon Final

Anitrust vs Amazon: multe per 300.000€ per la poca tutela degli acquirenti

Cosimo Alfredo Pina

Il mirino dell’Antitrust italiano si sposta sul gruppo Amazon, che dovrà pagare 300.000€. Secondo l’autorità due società del colosso dello shopping online non avrebbero rispettato diversi criteri di tutela dei consumatori.

Le aziende che dovranno pagare sono Amazon Eu Sarl e Amazon Services Europe Sarl, rispettivamente 80.000 e 220.000 euro, per non aver fornito in maniera chiara informazioni sul recesso oltre che sulle condizioni dell’assistenza post-vendita e sulla garanzia.

LEGGI ANCHE: L’indagine europea su Apple rallenta e punta anche a Google

Amazon Services Europe Sàrl non avrebbe inoltre indicato in maniera chiara informazioni sulle modalità di vendita sul marketplace, come identità del venditore e il ruolo svolto da Amazon nella compravendita e nell’assistenza.

La sanzione è scattata dopo un’indagine partita lo scorso luglio in seguito ad un discreto numero di segnalazioni di utenti che, ritrovandosi in condizioni di dover effettuare un reso per difetto o di problemi con il venditore, si sono ritrovati “abbandonati” dall’assistenza Amazon, che per gli acquisti sul marketplace si sarebbe dichiarata parte estranea.

In effetti uno dei punti di forza di Amazon è proprio il servizio efficiente, che però rimane appannaggio dei prodotti venduti direttamente dall’azienda. Dopo questa sanzione non ci sarà da stupirsi troppo se le condizioni di vendita su amazon.it da terze parti cambieranno.

Via: Mondo3