Colossale attacco DDoS negli USA mette KO Amazon, Reddit, Spotify e tanti altri

Cosimo Alfredo Pina -

Risveglio offline per buona parte della costa est degli Stati Uniti e non solo. Dyn, un importante azienda che offre servizi DNS, è stata presa di mira da un importante attacco DDoS che ha reso irraggiungibili tantissimi siti, alcuni anche molto importanti.

I report parlano infatti di connessioni impossibili o molto lente a siti del calibro di Amazon, Twitter, Spotify, The New York Times, Reddit, Yelp, Box, Pinterest e Paypal. Ad essere colpiti non sono stati direttamente i siti in questione, ma appunto i DNS di Dyn che smistano il traffico web dall’utente ai relativi server.

mappa ddos dyn

Dyn riporta che la situazione è stata risolta ed è sotto controllo. Tuttavia nei commenti sotto la mappa che mostra l’estensione del black-out (tra l’altro sembra aver colpito anche l’Europa) gli utenti continuano a lamentare difficoltà. L’Italia non sarebbe stata colpita dal problema ed in effetti i siti si aprono senza problemi.

La cosa ci ricorda però quanto un servizio “scontato” come il web sia più vulnerabile di quanto possa sembrare.

Aggiornamento 21:00: Fra i siti più colpiti al momento segnaliamo Netflix, Twitter, Spotify, PayPal e Disqus (per questo i nostri commenti non funzionano). L’attacco prosegue e questi servizi sono disponibili a tratti. Se non dovessero essere raggiungibili ora sapete il motivo.

Ci sono problemi anche con Whatsapp: per molti è impossibile scaricare i messaggi vocali, le foto e i video delle proprie chat. Un modo per risolvere può essere quello di cambiare DNS. Potete tentare a passare da 3G-4G a Wi-Fi, nel caso aveste provider differenti.

Via: The Verge