Cina-final

In Cina giro di vite sui media che usano i social come fonte

Cosimo Alfredo Pina

Le autorità cinesi sono sempre molto attente a come le informazioni si spostano sulla rete, che come ben saprete è strettamente regolamentata in Cina. L’ultima dimostrazione ci arriva dal giro di vite che “sconsiglia fortemente” agli organi di informazione di utilizzare i social come fonte senza prima aver verificato.

L’agenzia statale ha dichiarato che la misura presa dalla Cyberspace Administration of China è stata necessaria per combattere le notizie false: “viene proibito l’uso delle dicerie per creare notizie o usare speculazioni e immaginazione per distorcere i fatti”.

LEGGI ANCHE: La Cina rafforza la censura sulle app

La notizia arriva a pochi giorni da quella sulle nuove restrittive regole per l’uso dell’App Store che ci ricordano quanto nell’era della tecnologia connessa e universale, internet, web e servizi affini rimangano in certi paesi fortemente legati al retaggio del passato.

Fonte: CNET