Facebook: razionalizzazione lato privacy e ricompense contro le app ficcanaso (foto)

Cosimo Alfredo Pina

Alla luce degli eventi legati alla raccolta di dati sensibili di un certa fetta di utenti Facebook inconsapevoli, passata tramite un’app di terze parti, il social blu introduce nuovi strumenti atti a potenziare la gestione della privacy ed il contenimento di app che abusano degli strumenti forniti agli sviluppatori.

Per quanto riguarda l’utente finale, è in arrivo una razionalizzazione delle impostazioni sull’app mobile. Voci che prime erano sparse su una ventina di menu e sottomenu, come registro attività e grado di condivisione delle informazioni personali, nella nuova versione saranno raccolti in un’unica comoda schermata caratterizzata da un linguaggio chiaro.

LEGGI ANCHE: Firefox vuole impedire il tracciamento dei dati di Facebook

In arrivo anche una scorciatoia nell’ultimo menu dell’app Android ed iOS (quello più a destra) che permetterà di raggiungere al volo feature come l’attivazione di autenticazione a due fattori o il controllo degli annunci pubblicitari. Su desktop sarà introdotto invece Access Your Information (Accedi alle tue informazioni), sezione di Facebook dove sarà possibile gestire i vecchi post e scaricare l’archivio personale.

L’ultima mossa è l’introduzione di “taglie” per le app di terze parti che fanno uso improprio dei dati raccolti dagli utenti. Esattamente come una vulnerabilità alla sicurezza, saranno messi a disposizione premi in denaro. Il tutto in vista di un appena annunciata revisione delle condizioni di utilizzo che renderanno più esplicito cosa Facebook fa con i dati degli utenti.

Via: CNETFonte: Facebook